Sei qui: blog » 2017, cosa farsene?

2017, cosa farsene?

Anno nuovo, vita nuova, dicono le persone che credono nella reincarnazione solo il primo di gennaio. Io, imbacuccato nel mio agnosticismo, vedo il cambio di data come più un momento per riflettere sulle cose fatte, e cominciare a pianificare per benino quelle da farsi.

Prima, però, una doverosa comunicazione, ché se no mi si potrebbe accusare di lanciare il sasso e nascondere poi la mano: il concorsone "Scrivi allo zio d'America" ha avuto esiti abbastanza buoni, ma alcune neppure tanto velate accuse di brogli da parte di famigliari di partecipanti, ai quali a quanto pare non era stata comunicata la data ultima per presentare i propri componimenti, mi hanno indotto a decidere di allargare a tutti quelli che avevano inviato un loro testo la possibilità di vincere... e allora "fiato alle trombe, Turchetti!". Si aggiudica il primo (ed unico) premio Francesco Cattani, mio figlioccio mancato (e qui le accuse di nepotismo si sprecheranno!), che nei 19 anni da che l'ho visto appena nato non aveva mai messo in fila tante parole tutte in una volta! Bravo Francesco, hai vinto un premio a sorpresa dalla Colombia, così a sorpresa che non lo conosco ancora nemmeno io!
Fatta questa premessa, veniamo ai programmi per quest'anno.

Innanzitutto, cambio epocale: torno a casa un mese prima. Un po' perché ho nostalgia della neve (vi prego, fate di tutto per farmela trovare), che non vedo mai quando sono al di qua dell'Atlantico, e un po' perché il tour seguente che mi avevano proposto era corto e cominciava dopo 20 giorni di ozio. Così ne ho approfittato e, appena finito questo Weaverbird colombiano per JLA, ritorno a voi, miei fedelissimi.

Poi, come forse ricordete, ho appena terminato di allargare il bacino di operatori turistici per cui lavoro, portando a termine con successo un tour ad Haiti per Wild Frontiers (i racconti da Haiti li trovat/erete nel mio diario di bordo); bellissimo paese, e buon gruppo di viaggiatori pronti ad affrontare le sfide che una prima assoluta (WF non era mai stata ad Haiti, fino ad ora) non ha mai smesso di proporci.

E, parlando di operatori turistici, è di qualche giorno fa la notizia del mio avanzamento di livello da parte di Grand Circle, che non solo ha deciso di affidarmi sempre più tour tra Italia e Francia ma anche di pagarmi un cincinin di più, il che non fa mai male. Da aprile, quindi, sarò di nuovo in pista tra Firenze e Cannes (o tra Cannes e Firenze, a seconda della direzione del tour) con viaggiatori americani.

Mi sono però ritagliato due spazi, uno a giugno ed uno a luglio, per due viaggi particolari. Il primo dovrebbe farsi in Islanda, è da un paio d'anni che io e Paolino Balbo ne parliamo, e ora vediamo se si riesce a coinvolgere anche un gruppo di viaggiatori di Vagabondo o se alla fine andremo per conto nostro. Il secondo, invece, è il regalo di compleanno per la mia nipotina prediletta Anna, che da che siamo andati a Londra s'è messa in testa che ora che studia spagnolo dobbiamo andare in Spagna; e in Spagna andremo, a luglio, ma ora Anna non è che perché studi qualcosa che poi dobbiamo per forza andarci, sennò appena arrivi a studiare geografia astronomica la cosa potrebbe farsi ardita assai.

E poi, e poi... continuo a lavorare strenuamente per migliorare sempre di più il KIREK, corso di esperanto per italofoni, e il sistema informatico che lo gestisce e di cui sono amministratore da un paio d'anni; ed ho promesso ad una delle memorie storiche dell'esperantismo italiano, Antonio De Salvo, di dargli una mano a salvare e rendere disponibili le migliaia di documenti che ha raccolto e/o digitalizzato nel corso della sua lunga vita. Mi hanno pure invitato ad un seminario sui fumetti e l'esperanto, si terrà in Svizzera a fine luglio... hmmm, ora che ci penso prevedo sovrapposizioni pericolose, e parola data non torna indré, tranquilla Anna!

Vorrei leggere qualche libro in più, quest'anno non è andata troppo male rispetto al recente passato, ma credo che 4 sia il numero che mia sorella divora in un mese quindi non posso darmi troppe arie. E vorrei passare più tempo con gli amici e con i miei familiari, cosa che l'anno scorso era stata resa un po' difficile a causa dell'enorme numero di tour che avevo accettato. Vorrei riprendere a studiare su Coursera, ché di corsi interessanti continuano ad uscirne; e vorrei anche usare di più la mia bicicletta (capito, Davide? Su, se l'hai ammaccata mi raccomando sistemala prima che me ne accorga!), che non l'ho comprata per farci crescere le ragnatele e di percorsi in campagna ce n'è a bizzeffe - chissà che non ci voglia venire anche Marco, ora che sta diventanto grandicello.

E poi... ah, giusto: poi c'è il desiderio espresso lo scorso anno da mia madre, di vedere la Patagonia. Chissà che non ne salti fuori un altro tour più o meno privato, ovviamente nel periodo invernale (per motivi climatici, claro!)

Tante cose al fuoco, dunque; chissà se basteranno i giorni, 10 se ne sono già andati.

E voi? Che farete del vostro 2017?


Commenti

Il giorno 15/01/2017, chiara ha scritto:
Beh, nonnina e nipote le hai sistemate, non mi resta che venire in Islanda con te e Paolino, se mi promette di trattenersi nelle sue "esternazioni" ;-)

Lascia un tuo commento

Informazioni

inserita il 11/01/2017
visualizzata 1042 volte
commentata 1 volta
totale pagine: 499
totale visite: 581584

Cerca nel blog

Cerca tra i contenuti pubblicati nel blog:

Categorie

Cerca tra le categorie presenti nel blog:

Pagine più recenti

Pagine più lette

Pagine più commentate

Ultimi commenti

Tag del blog

accompagnatore turistico (46) aerei ed altri oggetti volanti (3) America Centrale (7) amicizia (10) anniversari ed altre ricorrenze (9) appunti di studio (27) astronomia ed astrofilia (3) bambini (11) bicicletta (2) biglietti aerei (3) blog e siti web (15) bucket list (2) calcio (2) campeggio in tenda (2) carta di credito (2) Castegnero (3) Città del Vaticano (2) comici (3) comicità in TV (2) compleanni ed altre ricorrenze (6) concorsi a premi (6) consigli (2) consigli per viaggiatori (10) corsi on line (6) cose buffe (13) CouchSurfing (2) Coursera (9) cultura (2) customer service (2) cybercrime (2) diritti dei consumatori (2) disastri aerei (2) dove dormire in viaggio (6) draghi (6) dubbi esistenziali (2) economia (2) Ecuador (2) elezioni (5) Elizabeth (4) esame per licenza di accompagnatore (35) esami (33) Europa (3) Facebook (2) fantascienza (13) fantasy (10) Federica Cuman (2) film (32) filosofia orientale (3) fotografia (2) fumetti (8) furti e altre malefatte simili (2) Game of Thrones (21) geografia (3) giustizia (3) governo (2) grammatica (2) guerre e conflitti (7) Guerre Stellari (3) House of Cards (2) Il Signore degli Anelli (2) immigrazione (2) impegno civile (2) informatica (2) internet (9) investigatore privato (2) istruzioni per l'uso (2) Italia (2) JLA (2) lavoro (50) legge e normativa (3) leggi e normativa (7) lettere (2) lingua Esperanto (3) lingua inglese (2) Lo Hobbit (2) mare (2) matrimoni che finiscono male (3) Medio Oriente (5) morale (4) musica (7) omofobia (2) Pablo Neruda (2) Papa (2) papà (6) parenti (9) paura (2) pecorElettriche.it (7) pista pedociclabile (2) poesie (4) politica (23) premio Wanderlust (4) Presidente della Repubblica (2) privacy (3) professionalità (2) programmatore (2) Quentin Tarantino (3) Rat-Man (2) razzismo (7) referendum (3) religione (7) riflessioni profonde (3) ristoranti (2) riviste (2) saggi (5) salute (7) San Valentino (2) scienza (6) serie TV (35) servizi postali (2) Sherlock Holmes (7) Sindaco (2) social network (3) sogni (2) spazio infinito (3) spettacoli televisivi (2) sport (2) Stati Uniti d'America (7) storia (2) storie ben scritte (3) storie d'amore (15) studi (2) Sud America (6) supereroi (6) tecnologia (3) telefono (2) terrorismo (3) Tolkien (3) tradimento (4) treni (2) Twitter (3) vacanze (2) viaggi (17) violenza (2) vita da Tour Leader (7) vita e morte (23) Wall-e (5)