Sei qui: blog » Game of Thrones V: to leak or not to leak?

Game of Thrones V: to leak or not to leak?

Dal dizionario: to leak = fuoriuscire, avere una perdita, far filtrare. Un paio di settimane fa, giusto alla vigilia della trasmissione della prima puntata della nuova serie (la quinta) di Game of Thrones, qualcuno ne ha messo in rete le prime 4 puntate, probabilmente cloni delle copie che vengono inviate a persone selezionate (critici, massmediologi, blogger, giornalisti eccetera).

Da quel momento, il dilemma per tutti (noi) appassionati di questa serie TV è stato: debbo aspettare onestamente le prossime 4 settimane per vedere le puntate che usciranno ogni domenica (negli USA), col rischio tra l'altro che qualche maledetto mi racconti in anticipo che succede, oppure debbo anch'io passare al lato oscuro e spararmi le 4 puntate fin da subito, tutte in una volta?

Il dibattito è stato, anche nella mia piccola cerchia di fruitori finali, abbastanza intenso: da una parte chi, come Emanuele, che ci tiene alla qualità e definizione delle immagini e dei suoni, e che quindi voleva aspettare; dall'altra chi, come Max, ha recuperato (in modo assolutamente e perfettamente legale, lo dico nel caso l'NSA o altri stessero seguendo questo blog) il pacchetto completo ed era pronto in ogni momento a spararselo; nel mezzo, 50 sfumature di (lupo) grigio.

Alla fine, siamo giunti ad un compromesso: avremmo aspettato l'uscita anche della seconda puntata, per poi trovarci assieme a vedere le prime due, e poi ognuno come voleva. Io, manco a dirlo, ho visto la terza e la quarta l'altra sera, una dietro l'altra.

Ne è valsa la pena, di aspettare? Sicuramente sì, per la compagnia e le deliziose torte sfornate da Valentina e Raine. Se però parliamo delle prime due puntate, sono state un po' lentine: hanno messo in moto varie cose, e certo si sentiva il bisogno di fare un riassunto per capire dove erano finiti tutti, che pare che un qualche operatore turistico abbia deciso di mandare in viaggio praticamente tutto il cast (se qualcuno facesse un'animazione in flash della mappa con tutti i movimenti, con tanti bei simbolini colorati per i personaggi, verrebbe sicuramente da me osannato); ma senza far accadere nulla di grosso. Niente morti importanti, tranne forse alla fine della seconda, quando qualcosa che la brava Daenerys, che ancora sta giocando all'apprendista regina, fa mette in moto tutta una serie di futuri avvenimenti (ma non è sempre così, in questa serie?).

Un dilemma simile tocca anche a Jon Snow, il più simpatico ignorantone di Westeros, che si ritrova addosso un nuovo incarico mentre tutti lo vogliono, tutti lo cercano, tutti lo tirano per il mantello di penne. E lui deve prendere una decisione importante (e, secondo me, prende quella giusta), e la conseguenza è che un'altro attore torna a casa. Così, per dire.

Si forma poi una nuova coppia da ridere, che fa il verso a quella di Brienne e Podrick, e va in scena una partita a scacchi tra la regina madre e la regina, partita che potrebbe avere risvolti non strettamente pacifici.

E i draghi? I draghi son sempre lì, ma si vedono poco, ché gli effetti speciali costano e pure le capre e le bimbe dei contadini, e quindi se ne stanno chiusi in cantina (due) o in giro a volare non si sa bene dove (uno).

Se il buon giorno si vede dal mattino, direi che la serie promette bene... Intanto, si accettano scommesse su chi morirà nella puntata numero 9.


Commenti

Il giorno 24/04/2015, valentina ha scritto:
io vado di torte, visto che non posso parlare...
<3

Lascia un tuo commento

Informazioni

inserita il 24/04/2015
visualizzata 737 volte
commentata 1 volta
totale pagine: 503
totale visite: 611644

Cerca nel blog

Cerca tra i contenuti pubblicati nel blog:

Categorie

Cerca tra le categorie presenti nel blog:

Pagine più recenti

Pagine più lette

Pagine più commentate

Ultimi commenti

Tag del blog

accompagnatore turistico (47) aerei ed altri oggetti volanti (3) America Centrale (7) amicizia (11) anniversari ed altre ricorrenze (9) appunti di studio (27) astronomia ed astrofilia (3) bambini (11) bicicletta (2) biglietti aerei (3) blog e siti web (15) bucket list (2) calcio (2) campeggio in tenda (2) carta di credito (2) Castegnero (3) Città del Vaticano (2) comici (3) comicità in TV (2) compleanni ed altre ricorrenze (7) concorsi a premi (6) consigli (2) consigli per viaggiatori (10) corsi on line (6) cose buffe (13) CouchSurfing (2) Coursera (9) cultura (2) customer service (2) cybercrime (2) diritti dei consumatori (2) disastri aerei (2) dove dormire in viaggio (6) draghi (6) dubbi esistenziali (3) economia (2) Ecuador (2) elezioni (5) Elizabeth (4) esame per licenza di accompagnatore (35) esami (33) Europa (3) Facebook (2) fantascienza (13) fantasy (10) Federica Cuman (2) film (32) filosofia orientale (3) fotografia (2) fumetti (9) furti e altre malefatte simili (2) Game of Thrones (22) geografia (3) giustizia (3) governo (2) grammatica (2) guerre e conflitti (7) Guerre Stellari (3) House of Cards (2) Il Signore degli Anelli (2) immigrazione (2) impegno civile (2) informatica (2) internet (9) investigatore privato (2) istruzioni per l'uso (2) Italia (2) JLA (2) lavoro (51) legge e normativa (3) leggi e normativa (7) lettere (2) lingua Esperanto (3) lingua inglese (2) Lo Hobbit (2) mare (2) matrimoni che finiscono male (3) Medio Oriente (5) morale (4) musica (7) omofobia (2) Pablo Neruda (2) Papa (2) papà (6) parenti (10) paura (2) pecorElettriche.it (7) pista pedociclabile (2) poesie (4) politica (23) premio Wanderlust (4) Presidente della Repubblica (2) privacy (3) professionalità (2) programmatore (2) Quentin Tarantino (3) Rat-Man (3) razzismo (7) referendum (3) religione (7) riflessioni profonde (3) ristoranti (2) riviste (2) saggi (5) salute (7) San Valentino (2) scienza (6) serie TV (36) servizi postali (2) Sherlock Holmes (7) Sindaco (2) social network (3) sogni (2) spazio infinito (3) spettacoli televisivi (2) sport (2) Stati Uniti d'America (7) storia (2) storie ben scritte (3) storie d'amore (15) studi (2) Sud America (6) supereroi (6) tecnologia (3) telefono (2) terrorismo (3) Tolkien (3) tradimento (4) treni (2) Twitter (3) vacanze (2) viaggi (19) violenza (2) vita da Tour Leader (7) vita e morte (23) Wall-e (5)