Sei qui: blog » I giochetti di Eve

I giochetti di Eve

Eve (Eva, per gli italiofoni) è il nome che ho affibiato al mio nuovo cellulare, comprato a Panama qualche mese fa per sostituire quello "sparitomi" durante un precedente viaggio.

Il perché è presto detto: il mio netbook, come molti sanno, si chiama Wall-e, come il robottino della Dreamworks protagonista dell'omonimo film d'animazione. L'ho personalizzato talmente tanto che, quando si accende, chiama Eva, la sua amata robotica. Ebbene, quando il cellulare è uscito dalla sua scatola, Wall-e ha cominciato a saltellare ed emettere lucine, ed ho quindi capito che aveva finalmente trovato la sua Eve.

Un momento, diranno i più attenti: Eve era bianca, e Wall-e arancio ruggine, mentre il cellulare è nero e il netbook bianco... Quisquilie, pinzillacchere, rispondo io, non è il colore dell'abito che fa il monaco (o il robot).

Lunga premessa, per introdurre in questo blog Eve. Uno smartphone, si diceva; ovvero, un telefono intelligente (in certi casi più di me, che ne sto ancora scoprendo le funzioni). Un telefono con un'ottima fotocamera (guardare le foto del blog di ZioGiramondo per credere), e tanto spazio per... immagazzinare dati ed applicazioni.

Così, per fronteggiare le lunghe ore passate sui mezzi latinamericani, quando i miei passeggeri sonnecchiano e non vuoi dargli fastidio, mi son messo a cercare un po' di giochetti da caricare su Eve. Ne ho provati vari, tutti nello store Google Play e tutti, senza eccezione, gratuiti, ché di soldi non ne ho da buttare; ma devo dire che mi sono mantenuto parco, anche perché non volevo rischiare di consumare tutta la carica della batteria con poche mosse disarticolate di un qualche sparatutto o ammazzadraghi qualunque. Alla fine, e per il momento almeno, sono cinque i prescelti:

  1. Yahtzee!, gioco di dadi a cui mi hanno introdotto prima gli amici di CouchSurfing e poi i passeggeri di uno dei miei tour Jacana; si tratta di ottenere varie sequenze tirando e ritirando 5 dadi... un po' come il poker, ma con i dadi; semplice e rapido, anche se un po' ripetitivo;
  2. Fruit Ninja, gioco in cui bisogna affettare a colpi di katana (la mitica spada giapponese, e chi ha visto tutte le puntate di Lupin III sa perché dico mitica) frutta di ogni genere, cercando soprattutto di non farsi scappare le banane, portatrici sane di bonus; fruttuoso e divertente, uno dei favoriti dei miei due nipotastri;
  3. Fish Out of Water, dove si devono far rimbalzare a pelo d'acqua dei simpatici pesci (e cetacei!) cercando di acchiappare più pillole di potenza possibile, oltre a raggiungere obiettivi sempre nuovi e sempre più difficili per ottenere cristalli che possono essere scambiati per cappellini, che a loro volta rafforzano i pesci (e cetacei!); d'abilità, con un occhio al meteo e alle onde;
  4. TwoDots, gioco in cui bisogna superare livelli sempre meno facili unendo due o più puntini colorati, affinché si cancellino dallo schermo e lascino il posto ad altri puntini; strategico, una continua sfida contro sé stessi, aspettando la speciale avventura che ogni giorno permette di ottenere delle casse bonus;
  5. Hopeless, buon ultimo ma solo per caso, dove dei fagiolini luminescenti affrontano i mostri babau che vengono dal buio intorno a loro a colpi di pistola; semplice, supersemplice, ché i mostri son sempre gli stessi e i fagiolini hanno sempre paura.

Come ho detto, si tratta di una buona serie, sufficiente al fabbisogno giornaliero di staccare per un po' dalle cose dei tour. E voi, invece, che giochi avete sui vostri telefoni cellulari?


Lascia un tuo commento

Informazioni

inserita il 24/01/2015
visualizzata 1079 volte
commentata 0 volte
totale pagine: 503
totale visite: 608906

Cerca nel blog

Cerca tra i contenuti pubblicati nel blog:

Categorie

Cerca tra le categorie presenti nel blog:

Pagine più recenti

Pagine più lette

Pagine più commentate

Ultimi commenti

Tag del blog

accompagnatore turistico (47) aerei ed altri oggetti volanti (3) America Centrale (7) amicizia (11) anniversari ed altre ricorrenze (9) appunti di studio (27) astronomia ed astrofilia (3) bambini (11) bicicletta (2) biglietti aerei (3) blog e siti web (15) bucket list (2) calcio (2) campeggio in tenda (2) carta di credito (2) Castegnero (3) Città del Vaticano (2) comici (3) comicità in TV (2) compleanni ed altre ricorrenze (7) concorsi a premi (6) consigli (2) consigli per viaggiatori (10) corsi on line (6) cose buffe (13) CouchSurfing (2) Coursera (9) cultura (2) customer service (2) cybercrime (2) diritti dei consumatori (2) disastri aerei (2) dove dormire in viaggio (6) draghi (6) dubbi esistenziali (3) economia (2) Ecuador (2) elezioni (5) Elizabeth (4) esame per licenza di accompagnatore (35) esami (33) Europa (3) Facebook (2) fantascienza (13) fantasy (10) Federica Cuman (2) film (32) filosofia orientale (3) fotografia (2) fumetti (9) furti e altre malefatte simili (2) Game of Thrones (22) geografia (3) giustizia (3) governo (2) grammatica (2) guerre e conflitti (7) Guerre Stellari (3) House of Cards (2) Il Signore degli Anelli (2) immigrazione (2) impegno civile (2) informatica (2) internet (9) investigatore privato (2) istruzioni per l'uso (2) Italia (2) JLA (2) lavoro (51) legge e normativa (3) leggi e normativa (7) lettere (2) lingua Esperanto (3) lingua inglese (2) Lo Hobbit (2) mare (2) matrimoni che finiscono male (3) Medio Oriente (5) morale (4) musica (7) omofobia (2) Pablo Neruda (2) Papa (2) papà (6) parenti (10) paura (2) pecorElettriche.it (7) pista pedociclabile (2) poesie (4) politica (23) premio Wanderlust (4) Presidente della Repubblica (2) privacy (3) professionalità (2) programmatore (2) Quentin Tarantino (3) Rat-Man (3) razzismo (7) referendum (3) religione (7) riflessioni profonde (3) ristoranti (2) riviste (2) saggi (5) salute (7) San Valentino (2) scienza (6) serie TV (36) servizi postali (2) Sherlock Holmes (7) Sindaco (2) social network (3) sogni (2) spazio infinito (3) spettacoli televisivi (2) sport (2) Stati Uniti d'America (7) storia (2) storie ben scritte (3) storie d'amore (15) studi (2) Sud America (6) supereroi (6) tecnologia (3) telefono (2) terrorismo (3) Tolkien (3) tradimento (4) treni (2) Twitter (3) vacanze (2) viaggi (19) violenza (2) vita da Tour Leader (7) vita e morte (23) Wall-e (5)