Sei qui: blog » In Bruges - La coscienza dell'assassino

In Bruges - La coscienza dell'assassino

Ricordo che nel 2008, quando uscì, questo film fece parlare molto, specie perché comportò un incredibile aumento nel flusso di turisti che decidevano di visitare Bruges, fino ad allora (quasi) ignota località belga.

Forse per questo, o forse per pigrizia, lo ignorai. E così è rimasto nel dimenticatoio per anni, ritornando ogni tanto come piccoli lampi di coscienza che sparivano immediatamente.

Poi, qualche settimana fa, non so in base a quale motivazione, ci ho ripensato, ed ho deciso che era tempo di vederlo. E non me ne sono pentito.

Sì, forse ha ragione Ray, uno dei due killer che si rifugiano a Bruges per nascondersi alle ricerche della polizia, dopo aver portato a termine uno dei loro "lavoretti": Bruges non è esattamente il paradiso. Ma è un luogo tranquillo, così tranquillo che gli avvenimenti descritti nel film sembrano risaltare ancor di più, come quelle figure di carta tridimensionali che sembrano voler uscire dai libri quando si aprono le pagine.

Sembra una messa in scena teatrale, e forse lo è visto che il regista è un regista di teatro; e il fatto che all'interno del film si giri un film, la cui messa in scena è, a sua volta, molto teatrale, la dice lunga sul linguaggio scelto da Martin McDonagh. E gli attori sono all'altezza della situazione, interpretando ognuno un personaggio ben delineato, ben approfondito, senza frondoli inutili. Mi ricorda Dogville, in cui la cosa è spinta ancor di più ai suoi limiti, con una fantastica Nicole Kidman che regge tutta la scena, da sola.

Ci si trova a fare il tifo per Ken, ovviamente, perché è quello che alla fine risulta più buono; ma anche Ray e Harry si guadagnano la nostra simpatia, portando avanti delle situazioni al limite dell'assurdo, quasi come in una commedia di Beckett o in uno sketch dei Monty Python. A volte basta poco per far sorridere, se ci riesce pure una storia in cui, alla fine, si muore...


Lascia un tuo commento

Informazioni

inserita il 09/08/2014
visualizzata 860 volte
commentata 0 volte
totale pagine: 503
totale visite: 609129

Cerca nel blog

Cerca tra i contenuti pubblicati nel blog:

Categorie

Cerca tra le categorie presenti nel blog:

Pagine più recenti

Pagine più lette

Pagine più commentate

Ultimi commenti

Tag del blog

accompagnatore turistico (47) aerei ed altri oggetti volanti (3) America Centrale (7) amicizia (11) anniversari ed altre ricorrenze (9) appunti di studio (27) astronomia ed astrofilia (3) bambini (11) bicicletta (2) biglietti aerei (3) blog e siti web (15) bucket list (2) calcio (2) campeggio in tenda (2) carta di credito (2) Castegnero (3) Città del Vaticano (2) comici (3) comicità in TV (2) compleanni ed altre ricorrenze (7) concorsi a premi (6) consigli (2) consigli per viaggiatori (10) corsi on line (6) cose buffe (13) CouchSurfing (2) Coursera (9) cultura (2) customer service (2) cybercrime (2) diritti dei consumatori (2) disastri aerei (2) dove dormire in viaggio (6) draghi (6) dubbi esistenziali (3) economia (2) Ecuador (2) elezioni (5) Elizabeth (4) esame per licenza di accompagnatore (35) esami (33) Europa (3) Facebook (2) fantascienza (13) fantasy (10) Federica Cuman (2) film (32) filosofia orientale (3) fotografia (2) fumetti (9) furti e altre malefatte simili (2) Game of Thrones (22) geografia (3) giustizia (3) governo (2) grammatica (2) guerre e conflitti (7) Guerre Stellari (3) House of Cards (2) Il Signore degli Anelli (2) immigrazione (2) impegno civile (2) informatica (2) internet (9) investigatore privato (2) istruzioni per l'uso (2) Italia (2) JLA (2) lavoro (51) legge e normativa (3) leggi e normativa (7) lettere (2) lingua Esperanto (3) lingua inglese (2) Lo Hobbit (2) mare (2) matrimoni che finiscono male (3) Medio Oriente (5) morale (4) musica (7) omofobia (2) Pablo Neruda (2) Papa (2) papà (6) parenti (10) paura (2) pecorElettriche.it (7) pista pedociclabile (2) poesie (4) politica (23) premio Wanderlust (4) Presidente della Repubblica (2) privacy (3) professionalità (2) programmatore (2) Quentin Tarantino (3) Rat-Man (3) razzismo (7) referendum (3) religione (7) riflessioni profonde (3) ristoranti (2) riviste (2) saggi (5) salute (7) San Valentino (2) scienza (6) serie TV (36) servizi postali (2) Sherlock Holmes (7) Sindaco (2) social network (3) sogni (2) spazio infinito (3) spettacoli televisivi (2) sport (2) Stati Uniti d'America (7) storia (2) storie ben scritte (3) storie d'amore (15) studi (2) Sud America (6) supereroi (6) tecnologia (3) telefono (2) terrorismo (3) Tolkien (3) tradimento (4) treni (2) Twitter (3) vacanze (2) viaggi (19) violenza (2) vita da Tour Leader (7) vita e morte (23) Wall-e (5)