Sei qui: blog » Ce l'hai un divano?.. ovvero, l'opzione ospitalità

Ce l'hai un divano?.. ovvero, l'opzione ospitalità

(continua la serie di consigli per chi si trova a cercare un luogo dove dormire mentre è in viaggio...)

L’ospitalità a casa di altri non nasce con internet, ovviamente: amici e conoscenti, e conoscenti di conoscenti, ci sono sempre stati, e di conseguenza c’è sempre stata la possibilità di trovare un giaciglio, più o meno comodo, grazie alla raccomandazione di qualcuno. L’idea delle reti di ospitalità ha solo allargato la quantità di persone raggiungibili, spesso sostituendo la conoscenza diretta con un più sviluppato senso di fiducia nel prossimo. SERVAS già da decenni ha messo in comunicazione migliaia di persone che non si conoscevano previamente, in base ai loro interessi e al comune desiderio di pace e armonia nel mondo; il tutto, ancora fino ad alcuni anni fa, grazie a cataloghi cartacei di nominativi. Qualcosa di simile ce l’avevano (ed hanno tuttora) anche i miei amici esperantisti: si chiama Pasporta Servo e, seppure più in piccolo, permette di incontrare in tutto il mondo persone che parlano la lingua esperanto, ben disposte nei confronti di chi grazie anche a tale lingua viaggia.

Poi è arrivata internet, e le reti si sono allargate, mentre le comunicazioni si sono velocizzate, permettendo la nascita di nuovi servizi di ospitalità. Uno dei più famosi è HospitalityClub, con circa 700000 membri, secondo solo a CouchSurfing, che di membri ne ha più di 3 milioni (questi, almeno, sono i numeri dichiarati; in realtà, il fatto che molti di tali membri non siano attivi, o usino i servizi dei siti solo per viaggiare e non per ospitare, è ovviamente da tenere in considerazione); in entrambi i casi, a fronte di una registrazione gratuita, si possono conoscere via web persone disposte ad ospitarci o che ci chiedono ospitalità, senza obbligo di reciprocità, e si possono lasciare e ricevere referenze, utilissime per decidere se chi sta varcando la nostra soglia è un potenziale assassino o la persona più interessante di questo mondo.

Un sito più piccolino, ma meno privato (HC è di proprietà di un tedesco, a quanto pare non particolarmente bendisposto nei riguardi della democrazia partecipativa, mentre CS è finito in mano nel 2013 ad investitori che, prima o poi, vorranno pure recuperare i soldi che ci hanno messo...), è quello di BeWelcome, al momento con circa 40000 membri. Un altro, ancora più piccolo, più impersonale ma anche più rapido, è GlobalFreeLoaders, letteralmente "scrocconi globali", dove puoi inviare anche molteplici richieste generiche allo stesso tempo, senza neppure tentare di trovare affinità tra te ed i destinatari. Una cosa che, forse, sarebbe bene evitare, quando possibile, un po’ per ovvie regole di cortesia, e un po’ perché il fatto di passare una o più notti a casa di qualcuno può essere motivo ed innesco di una conoscenza e, a volte, di una buona amicizia. Spesso, infatti, il nostro anfitrione si trasformerà facilmente in una chiave per conoscere un luogo e, magari, una cultura differenti. Un’occasione utile, quindi, non solo ai fini dell’alloggio, anzi...


Lascia un tuo commento

Informazioni

inserita il 27/12/2013
visualizzata 1364 volte
commentata 0 volte
totale pagine: 503
totale visite: 608861

Cerca nel blog

Cerca tra i contenuti pubblicati nel blog:

Categorie

Cerca tra le categorie presenti nel blog:

Pagine più recenti

Pagine più lette

Pagine più commentate

Ultimi commenti

Tag del blog

accompagnatore turistico (47) aerei ed altri oggetti volanti (3) America Centrale (7) amicizia (11) anniversari ed altre ricorrenze (9) appunti di studio (27) astronomia ed astrofilia (3) bambini (11) bicicletta (2) biglietti aerei (3) blog e siti web (15) bucket list (2) calcio (2) campeggio in tenda (2) carta di credito (2) Castegnero (3) Città del Vaticano (2) comici (3) comicità in TV (2) compleanni ed altre ricorrenze (7) concorsi a premi (6) consigli (2) consigli per viaggiatori (10) corsi on line (6) cose buffe (13) CouchSurfing (2) Coursera (9) cultura (2) customer service (2) cybercrime (2) diritti dei consumatori (2) disastri aerei (2) dove dormire in viaggio (6) draghi (6) dubbi esistenziali (3) economia (2) Ecuador (2) elezioni (5) Elizabeth (4) esame per licenza di accompagnatore (35) esami (33) Europa (3) Facebook (2) fantascienza (13) fantasy (10) Federica Cuman (2) film (32) filosofia orientale (3) fotografia (2) fumetti (9) furti e altre malefatte simili (2) Game of Thrones (22) geografia (3) giustizia (3) governo (2) grammatica (2) guerre e conflitti (7) Guerre Stellari (3) House of Cards (2) Il Signore degli Anelli (2) immigrazione (2) impegno civile (2) informatica (2) internet (9) investigatore privato (2) istruzioni per l'uso (2) Italia (2) JLA (2) lavoro (51) legge e normativa (3) leggi e normativa (7) lettere (2) lingua Esperanto (3) lingua inglese (2) Lo Hobbit (2) mare (2) matrimoni che finiscono male (3) Medio Oriente (5) morale (4) musica (7) omofobia (2) Pablo Neruda (2) Papa (2) papà (6) parenti (10) paura (2) pecorElettriche.it (7) pista pedociclabile (2) poesie (4) politica (23) premio Wanderlust (4) Presidente della Repubblica (2) privacy (3) professionalità (2) programmatore (2) Quentin Tarantino (3) Rat-Man (3) razzismo (7) referendum (3) religione (7) riflessioni profonde (3) ristoranti (2) riviste (2) saggi (5) salute (7) San Valentino (2) scienza (6) serie TV (36) servizi postali (2) Sherlock Holmes (7) Sindaco (2) social network (3) sogni (2) spazio infinito (3) spettacoli televisivi (2) sport (2) Stati Uniti d'America (7) storia (2) storie ben scritte (3) storie d'amore (15) studi (2) Sud America (6) supereroi (6) tecnologia (3) telefono (2) terrorismo (3) Tolkien (3) tradimento (4) treni (2) Twitter (3) vacanze (2) viaggi (19) violenza (2) vita da Tour Leader (7) vita e morte (23) Wall-e (5)