Sei qui: i miei viaggi » Al lavoro in America Latina (stagione 3) » Cile » ...ma la sfiga ci vede benissimo, e guarda solo me!

...ma la sfiga ci vede benissimo, e guarda solo me!

immagine

A chi gli diceva che "la fortuna è cieca", Paperino soleva rispondere "...ma la sfiga ci vede benissimo, e guarda solo me!". Direi che è ora di fare mia questa massima...

Da dove cominciare? Vediamo un po’: in questo momento sono a Santiago, in Cile, nella camera dell’albergo in cui stiamo terminando il tour di Journey Latin America. Due grandi letti, un armadio, scrivania, comodo bagno; tranquillo, forse un po’ troppo formale, ma la colazione a buffet è particolarmente ricca e ci sarebbe pure la piscina a disposizione, se non fosse in riparazione proprio in questi giorni. Tutto bene, quindi, se non fosse che devo scrivere questa pagina sul mio Wall-e, e poi salvarla su una chiavetta USB, e poi andare nel business center per inserirla in rete. Motivo? Da che ho acquistato un nuovo modulo RAM per Wall-e, cercando di dotarlo di più memoria, il computer ha cominciato a fare le bizze, ed ogni volta che lo accendo c’è una sorpresa nuova: da ieri, per esempio, i servizi wifi non funzionano, il che significa - in soldoni - che Wall-e non vuole sentirne di collegarsi ad internet. Comodo, no?

Ma questo è solo l’inizio: perché ancora una decina di giorni fa, mentre visitavamo il sito archeologico peruviano di Pisaq, grati per l’incredibile assenza di ogni altra anima viva (abbiamo scoperto il trucco, finalmente: la visita del Valle Sagrado la facciamo in senso orario, l’inverso di quello che fanno un po’ tutte le altre agenzie turistiche), causa improvvisa pioggerella accompagnata da forti venti, mi sono beccato un raffreddore che non mi ha più lasciato, nonostante continui tentativi di ricacciarlo al suo posto a colpi di aspirina. Un raffreddore, normalmente, non ha gravi conseguenze su di me; ma, dato che da quel momento in poi siamo sempre stati ad altitudini intorno o sopra i 4000 metri, comprese le tre notti passate nei deserti boliviani, dire che la mia respirazione ne ha risentito sarebbe usare un eufemismo. E quindi eccomi qui, ancora a tossire, con alle spalle un sacco di notti passate a dormire male o non dormire, le labbra screpolate e il naso pure.

Finita qui? Macché, stiamo solo riscaldandoci... perché, sempre nei giorni passati, sono riuscito a farmi fregare portafogli e cellulare. Ebbene sì, accoppiata vincente. Ché nel portafogli avevo, a parte un bel po’ di denaro in euro e dollari e pesos cileni da usare per il tour, la patente, la carta d’identità, il bancomat e un altro bel po’ di cose che ovviamente non mi ritorneranno mai più; mentre il cellulare mi serviva per scattare foto, tenermi in contatto via Whatsup e Skype con amici e parenti, connettermi a internet, svegliarmi all’ora giusta al mattino, rileggere gli appunti sui luoghi che stiamo visitando, individuare le stelle nel firmamento boreale e così via (è incredibile quante cose si possano fare con uno smartphone, a parte telefonare). La cosa più seccante è andare a cambiare tutte le password dei servizi a cui ti collegavi dal telefono, ci ho messo ore per fare una lista di quelli che avevo attivato; per fortuna, non tenevo foto compromettenti nella memoria dello stesso (le avevo già scaricate ^-^, se no ora correrei il rischio di diventare più famoso di Lady Gaga e Miley Cyrus o come cavolo si chiamano). Quella pù difficile è, invece, continua a sorridere alle persone che stanno viaggiando con te, per fargli credere che quell’essere acciaccato tossente sternutante e povero in canna che si trovano davanti è ancora in grado di portarli sani e salvi dal punto iniziale al punto finale del tour, facendo in modo che la loro vacanza non ne risenta in alcun modo. Ché questo è il mio lavoro, dopo tutto...


Commenti

Il giorno 10/10/2014, Massielena ha scritto...
Direi che le tre casistiche che citi non si possano tutte assoggettare ad un'unica grande sfiga.
La prima, ovvero la storia della RAM è proprio sfiga visto che proprio a te è toccato acquistare un modulo di ram difettoso tra i milioni di moduli ram che vengono prodotti al mondo; capita e ti capisco perchè nel mio lavoro mi è capitato più di una volta di dover affrontare la difficoltà di lavorare con un elemento nuovo e difettoso e magari non hai il ricambio a portata di mano; sperando che la ram difettosa non ti abbia compromesso altre cose l'unica è cambiarla.
Il secondo caso, ovvero il raffreddore è più una causa di una situazione particolare che sfiga; magari il tuo fisico in questo periodo, per motivi che non conosco (o forse potrei ipotozzare) è debilitato e quindi non reagisce a dovere agli attacchi dei germi cattivi e le medicine, aspirina compresa, potrebbero non servire a nulla perchè magari non adatte a curare tal tipo di malattia. Ti suggerisco di mangiare aglio, ha degli ottimi effetti curativi.
Il terzo caso direi che è uno dei classici eventi dovuti alla legge dei grandi numeri, ovvero, prima o poi ti capita, soprattutto se viaggi e se ti "puntano"; me lo hanno detto una volta a Napoli che il problema dei furti, oltre che essere dovuto all'ostentazione dei propri gingilli, cosa su cui non dubito che tu non faccia assolutamente, è anche un fattore legato a chi ha intenzione di rubare: individua una persona che gli pare possa essere fregabile e quindi agisce da solo o in compagnia. Ora non resta che raccogliere i cocci e rimboccarsi le maniche e direi che la prima cosa che conta è la salute, chè di mesi da fare laggiù nei hai ancora un bel po'.
Il giorno 13/10/2014, Denis Benetti ha scritto...
Portafoglio rubato in viaggio? ne so qualcosa, benvenuto nel club ! Leggendo il racconto una parola mi veniva in mente : KARMA. L'universo ha voluto farti capire che 700 $ è meglio spenderli per andare nella foresta per un rito sciamanico, che farseli rubare da un malfattore. Si fanno esperienze nuove, si appaga un desiderio, e sicuramente ci si incazza di meno... e magari non si mette in discussione un rapporto .... Per le altre cose, raffreddore e RAM , non saprei, chissà che nefandezze hai commesso per avere tutte 'ste disgrazie assieme. Comunque, conoscendoti, non le hai commesse sicuramente in questa vita, troppo onesto, troppo ligio, troppo "openhart". Ma nelle vite passate chissà chi eri e quante ne hai combinate. Però ripensandoci bene , magari al KARMA stanno un po' sugli zibidei i troppo ... troppo ... troppo e sta cercando di romperti le balle per farti sbroccare e renderti "umanamente fallace".
Love and light
Un abbraccio, ovunque tu sia in questo momento.
Il giorno 13/10/2014, Daniele ha scritto...
Ah, il piacere di avere degli amici filosofi... :)
Il giorno 13/10/2014, Elena ha scritto...
ciao caro mentre guardo Adele che ha imparato ad aprire portelle e cassetti ti consiglio di farti visitare da un medico, evidentemente la pelle calda sul petto è stata piacevole ma non sufficiente a farti guarire...

Mi raccomando la salute prima di tutto, ti mando un grosso abbraccio e domani magari cucinerò piselli per portarti fortuna !!
Il giorno 14/10/2014, Chiara ha scritto...
Ma scusa, io ero rimasta al portafoglio... e il telefono?
La VISA è appena arrivata, ma non so come mettermi in contatto con te dato che il cell non ce l'hai e la mia posta in uscita non va (e il tecnico è irreperibile, mannaggia a lui).
Il giorno 14/10/2014, Daniele ha scritto...
@Elena: "pelle calda sul petto"? Ma di che stiamo parlando? L'unica pelle sul mio petto, ultimamente, è la mia (ché, se non ce l'avessi, sarei pure un caso clinico piuttosto preoccupante)...

@Chiara: per il telefono vedi sopra, per quanto riguarda la reperibilità del tecnico informatico purtroppo ci sono lunghi tempi di attesa dettati dalla difficoltà delle comunicazioni transoceaniche...

Lascia un tuo commento

Campi
Bottoni

Informazioni

inserito il 11/10/2014
visualizzato: 1437 volte
commentato: 6 volte
totale racconti: 554
totale visualizzazioni: 910884

Cerca nel diario

Cerca tra i racconti di viaggio pubblicati nel diario di bordo:

Ultime destinazioni

Racconti più recenti

Racconti più letti

Racconti più commentati

Ultimi commenti

Tag del diario di bordo

Aguas Calientes Amalfi Amazzonia Ambato Andahuaylillas Angra dos Reis Arequipa Assisi Asunción Baia Mare Balau Lac Bassin Bleu Bassin Zim Bellagio Bishkek Bocas del Toro Bogotà Bologna Bonito Boquete Buenos Aires Buzios Bwindi Cajamarca Camaguey Campeche Campulung Cancun Cannes canyon del Colca Cap-Haïtien Cartagena Cayo Las Brujas Cernobbio Chaa Creek Chapada Diamantina Chiapa de Corzo Chiavari Chichen Itzà Chichicastenango Chiloe Chivay Cienfuegos Città del Guatemala Città del Messico Cluj Napoca Copacabana Copán Copán Ruinas Costa Azzurra Costiera Amalfitana Cuenca Curitiba Cusco Dubai Dukla Dunhuang Dushanbe El Calafate El Chaltén El Tajin Entebbe ExPlus Fan Mountains fiume Pacuare fiume Tambopata Florianopolis Foz do Iguaçu GCC Granada Grand Circle Guayaquil Huamachuco Humenne Igoumenitsa Iguaçu Iguazu Ilha Grande Ingapirca Interlaken Isla Colon Isla del Sol Isla Mujeres Istanbul Jacmel Jaiyuguan JLA Joya de Ceren Kampala Kashgar Khodjent Kibale Koch Kor Kokand Kumkoy La Antigua Guatemala La Havana La Paz lago di Como lago Maggiore lago Nicaragua lago Song-Kol lago Titicaca lago Yojoa lake Mburo Leon Lima Livingston Livorno Londra Lublin Lucca Macerata Machu Picchu Madaba Madrid Managua Manaus Mar Nero Margilon Mérida Mesilla Momostenango Monaco Monte Alban Murchison Falls Mutianyu Nice Nyjrbator Oaxaca Ometepe Omoa Osh Otavalo Pacaya Palenque Panajachel Panamà Papantla Paratì Patagonia Pechino Pelourinho Península Valdés Petra Pisac Port Au Prince Portoferraio Potosì Poza Rica Pucon Puebla Puerto Madryn Puerto Maldonado Puerto Natales Puerto Piramides Puerto Varas Puno Punta Arenas Quetzaltenango Quito Rang Raqchi Ravello Recanati Rio de Janeiro Rio Dulce Riobamba Roma Ruse salar Salvador da Bahia Samarcanda San Agustin San Blas San Cristobal de las Casas San Francisco El Alto San Ignacio San José San Juan San Marcos La Laguna San Pedro San Pedro de Atacama San Pedro La Laguna Santa Barbara Santa Caterina Santa Clara Santa Elena de Monteverde Santa Margherita Ligure Santiago Santiago Atitlan Santiaguito Sarospatak Sary Tash Seno Otway Shobak Sighisoara Sillustani Siloli Sololà Sorrento Stresa Sucre Sud America Sumidero Tambo Machay Targu Mures Tash Rabat Taulabé Tegucigalpa Tiahuanaco Tierra del Fuego Tikal torre di Burana Torres del Paine Transfagarasan Trinidad Trujillo Tucan Travel Turpan Urbino Urumqi Ushuaia Uxmal Uyuni Vaduz Vagabondo Valdivia Valle de Elqui Valle di Fergana Valparaiso Veliko Tarnovo Venezia Viejo Palmar Vila do Abraão Viña del Mar Viñales Vize Wild Frontiers Xian Yambol Zamosc Ziwa Rhino Sanctuary