Sei qui: i miei viaggi » Al lavoro in America Latina (stagione 3) » Perù » Giorni di vita normale a Miraflores

Giorni di vita normale a Miraflores

immagine

Che Lima non sia la mia capitale preferita, non ne faccio mistero: così più interessanti e piene di carattere sono Buenos Aires e Città del Messico, solo per citarne due in questa stessa America Latina, che il confronto non vale neppure la pena di iniziarlo.

Pure, con la compagnia giusta, anche Lima ed il suo quartiere "turistico" Miraflores possono diventare un luogo piacevole in cui trascorrere qualche giorno...

Ospiti del b&b di Duncan, collega che lavora anche lui per Journey Latin America e che ha deciso di investire i suoi averi in un immobile che ha appena finito di ristrutturare, in una bella stanza dal pavimento di legno tirato a lucido e con il bagno privato, indispensabile nel caso si voglia convivere con un essere umano di sesso femminile per più di 24 ore, abbiamo tirato il fiato, lavorando un pò ma soprattutto godendoci la presenza dell'altro, senza pressioni e con il preciso accordo di non pensare troppo all'indomani (quello di cui non v'è certezza, secondo Lorenzo il Magnifico).

L'ho aspettata in aeroporto, con un sorriso ed una rosa rossa; lei, ovviamente, ha fatto finta di niente, ché il sangue non è acqua e mica si può diventare espansivi tutto d'un colpo, ma in realtà la cosa le ha fatto piacere, ed ora la rosa mi sorride rigogliosa dal vaso in cui l'abbiamo messa in camera.

Miraflores è sempre piena di turisti, perché è qui che i turisti vengono normalmente ad alloggiare. Il che è un peccato, a mio parere, perché il vecchio centro città è molto più caratteristico, per quanto sicuramente meno pulito e sicuro. Non sanno cosa si perdono, i turisti, rimanendo qui.

Noi, invece, sì, ma abbiamo deciso di farlo lo stesso, perché ormai il centro l'abbiamo visitato varie volte, da soli e con i nostri viaggiatori, e perché anche qui siamo riusciti a trovarci i nostri angolini. Come i ristorantini che offrono un menu a prezzo fisso, intorno ai 4-5 dollari, comprensivo di un antipasto, un piatto principale e una bibita, solitamente un té o un qualche altro tipo di infusione o succo; ne conosciamo parecchi, ma in realtà ci piace girargli intorno finché non vediamo un menu che ci alletti entrambi.

O come i negozi dove lei ama andare a fare shopping utile, perché spesso si trovano ottime occasioni per sostituire pezzi dell'abbigliamento che ormai il tempo e lo spazio hanno logorato. O come la casa de cambio vicino alla rotonda principale, con il suo usciere di colore che sempre fa dei gesti estremamente accentuati per invitarti ad entrare. O ancora il negozio che fa panini fantastici, nascosto dietro un angolo alla vista della maggior parte dei turisti, mentre i locali si siedono ai tavolini per sfidarsi al gioco degli scacchi.

I gatti, nel parco Kennedy, si stiracchiano, incuranti della presenza di alcuni cani, rigorosamente al guinzaglio. Agli angoli delle strade, uomini e donne con la giacchetta azzurra d'ordinanza propongo di cambiare denaro a chiunque vedano passare con un viso non peruviano. I nuovi autobus blu del "corridoio rapido" continuano a portare, gratuitamente, passeggeri da e verso il centro, mentre frotte di giardinieri risistemano ogni giorno le aiuole spartitraffico. Miraflores si fa bella ogni giorno, per chi la conosce e per chi la incontra per la prima volta.

La cena ce la organizziamo spesso al supermercato, ché non abbiamo voglia di uscire dopo essere stati in giro per ore; una sera, cediamo persino alla tentazione di un paio di pizze con consegna a domicilio, ed io nascondo per un attimo il mio orgoglio italiano cedendo la direzione al mio stomaco.

Ci capita pure una serata di cinema all'aperto, con Al di là dei sogni con Robin Williams proiettato in un parco su un enorme schermo gonfiabile, mentre incaricati dell'organizzazione passano tra le sedie offrendo fette di dolce e té caldo: un altro regalo della municipalità, e sicuramente azzeccato, visto il pienone (e non sapevano neppure del dolce!).

Soprattuto, stiamo assieme. Parliamo, guardiamo i nuovi episodi di Big Bang Theory sul mio Wall-e, scherziamo, usciamo di nuovo e poi rientriamo, eccetera eccetera. Cose normali, giorni normali, ché tanto prima o poi ci si deve separare di nuovo, e quindi vale la pena non pensarci per un po' e godersela, anche a Miraflores...


Commenti

Il giorno 24/10/2014, cugino Nicola ha scritto...
Ma una foto di Elizabeth l'hai pubblicata? O forse me la sono persa io...
te lo dico perché in fondo alla pagina mi compaiono spesso "altre" foto, ormai alquanto anacronistiche ( e aggiungo anche "finalmente" come commento personale)
Ho capito il "senza impegno", ma una foto non ha mai ucciso nessuno. In fondo ormai avete condiviso anche il bagno... :)
Il giorno 24/10/2014, valentina ha scritto...
buona normalità
v&A

Lascia un tuo commento

Campi
Bottoni

Informazioni

inserito il 24/10/2014
visualizzato: 1279 volte
commentato: 2 volte
totale racconti: 554
totale visualizzazioni: 949393

Cerca nel diario

Cerca tra i racconti di viaggio pubblicati nel diario di bordo:

Ultime destinazioni

Racconti più recenti

Racconti più letti

Racconti più commentati

Ultimi commenti

Tag del diario di bordo

Aguas Calientes Amalfi Amazzonia Ambato Andahuaylillas Angra dos Reis Arequipa Assisi Asunción Baia Mare Balau Lac Bassin Bleu Bassin Zim Bellagio Bishkek Bocas del Toro Bogotà Bologna Bonito Boquete Buenos Aires Buzios Bwindi Cajamarca Camaguey Campeche Campulung Cancun Cannes canyon del Colca Cap-Haïtien Cartagena Cayo Las Brujas Cernobbio Chaa Creek Chapada Diamantina Chiapa de Corzo Chiavari Chichen Itzà Chichicastenango Chiloe Chivay Cienfuegos Città del Guatemala Città del Messico Cluj Napoca Copacabana Copán Copán Ruinas Costa Azzurra Costiera Amalfitana Cuenca Curitiba Cusco Dubai Dukla Dunhuang Dushanbe El Calafate El Chaltén El Tajin Entebbe ExPlus Fan Mountains fiume Pacuare fiume Tambopata Florianopolis Foz do Iguaçu GCC Granada Grand Circle Guayaquil Huamachuco Humenne Igoumenitsa Iguaçu Iguazu Ilha Grande Ingapirca Interlaken Isla Colon Isla del Sol Isla Mujeres Istanbul Jacmel Jaiyuguan JLA Joya de Ceren Kampala Kashgar Khodjent Kibale Koch Kor Kokand Kumkoy La Antigua Guatemala La Havana La Paz lago di Como lago Maggiore lago Nicaragua lago Song-Kol lago Titicaca lago Yojoa lake Mburo Leon Lima Livingston Livorno Londra Lublin Lucca Macerata Machu Picchu Madaba Madrid Managua Manaus Mar Nero Margilon Mérida Mesilla Momostenango Monaco Monte Alban Murchison Falls Mutianyu Nice Nyjrbator Oaxaca Ometepe Omoa Osh Otavalo Pacaya Palenque Panajachel Panamà Papantla Paratì Patagonia Pechino Pelourinho Península Valdés Petra Pisac Port Au Prince Portoferraio Potosì Poza Rica Pucon Puebla Puerto Madryn Puerto Maldonado Puerto Natales Puerto Piramides Puerto Varas Puno Punta Arenas Quetzaltenango Quito Rang Raqchi Ravello Recanati Rio de Janeiro Rio Dulce Riobamba Roma Ruse salar Salvador da Bahia Samarcanda San Agustin San Blas San Cristobal de las Casas San Francisco El Alto San Ignacio San José San Juan San Marcos La Laguna San Pedro San Pedro de Atacama San Pedro La Laguna Santa Barbara Santa Caterina Santa Clara Santa Elena de Monteverde Santa Margherita Ligure Santiago Santiago Atitlan Santiaguito Sarospatak Sary Tash Seno Otway Shobak Sighisoara Sillustani Siloli Sololà Sorrento Stresa Sucre Sud America Sumidero Tambo Machay Targu Mures Tash Rabat Taulabé Tegucigalpa Tiahuanaco Tierra del Fuego Tikal torre di Burana Torres del Paine Transfagarasan Trinidad Trujillo Tucan Travel Turpan Urbino Urumqi Ushuaia Uxmal Uyuni Vaduz Vagabondo Valdivia Valle de Elqui Valle di Fergana Valparaiso Veliko Tarnovo Venezia Viejo Palmar Vila do Abraão Viña del Mar Viñales Vize Wild Frontiers Xian Yambol Zamosc Ziwa Rhino Sanctuary