Sei qui: blog » Sanremo anche in Guatemala

Sanremo anche in Guatemala

Sono basito: il tipo che mi ha ospitato a Città del Guatemala ha acceso la televisione e, forse credendo di farmi un piacere (a me andava di dormire, essendo bello cotto dopo ore di viaggio e poi una perlustrazione serale con tanto di brivido lungo il collo per quello che troppo spesso accade in questa città), ha scelto un canale RAI (!) e si è messo a guardare il Festival di Sanremo.

No, dico: il Festival di Sanremo! Mica bao bao micio micio...

In particolare, abbiamo potuto assistere alla incredibile performance di Patty Smith, poi alle stonature di Bertè, Agostino e altra tipa che cantava con loro, e infine all’imbecillità di un pubblico che si alzava in piedi a ballare il ballo della foca.

Poi, l’ho minacciato di colpirlo con il mio zaino (quello grosso) se non avesse desistito, e per fortuna l’ho convinto.

Ma dico io: è così che riusciamo a farci conoscere in giro per il mondo? E questo a prescindere dal fatto che le stonature e l’imbecillità di cui sopra li paghiamo noi con il canone...

Mala tempora currunt!


Commenti

Il giorno 18/02/2012, Massielena ha scritto:
Beh, direi che guardare una mezz'ora il Festival e poi dirne di tutti i colori mi pare un po' troppo.
Ci sono stati momenti di buona musica, momenti di ilarità e momenti di imbecillità, certo, ci mancherebbe a negarlo, ma nel complesso personalmente mi sto divertendo a guardarlo.
Ma tu paghi il canone? Mi sembrano i soliti discorsi.........
Il giorno 19/02/2012, Daniele ha scritto:
In casa mia sì, si paga il canone (tendiamo a pagare le tasse, a differenza dei tassi - intesi come animali).
Per quanto riguarda il Festival, direi che ci sono spettacoli che non hanno momenti di imbecillità e sono godibili lo stesso; ripeto, il problema non è solo quello che vedono gli italiani, ma il come ci presentiamo al mondo (ed usciamo da 17 anni di ridicolo, per non aggiungere altro)...
Il giorno 19/02/2012, Massielena ha scritto:
E come dovremmo presentarci al mondo? Beh ci sono molti modi; ad esempio la tecnologia che produciamo è di ottimo livello, vedi il recente lancio del vettore tutto italiano con una nuova tecnologia del motore principale in grado di portare in orbita 80 tonnellate, tanto per citare un esempio. Ma fa sempre comodo citare ciò che si vede piuttosto di ciò che si fa.
Ci vergogniamo di quello che gli altri vedono di noi? Siamo in democrazia e queste cose, volenti o nolenti ce le siamo volute. Certo di alcuni fatti non si deve sicuramente andar fieri, ma se proprio proprio non se ne può più da qualche parte nel mondo di sicuro c'è uno stato meno ridicolo che offre asilo politico.

Lascia un tuo commento

Informazioni

inserita il 18/02/2012
visualizzata 1385 volte
commentata 3 volte
totale pagine: 503
totale visite: 609114

Cerca nel blog

Cerca tra i contenuti pubblicati nel blog:

Categorie

Cerca tra le categorie presenti nel blog:

Pagine più recenti

Pagine più lette

Pagine più commentate

Ultimi commenti

Tag del blog

accompagnatore turistico (47) aerei ed altri oggetti volanti (3) America Centrale (7) amicizia (11) anniversari ed altre ricorrenze (9) appunti di studio (27) astronomia ed astrofilia (3) bambini (11) bicicletta (2) biglietti aerei (3) blog e siti web (15) bucket list (2) calcio (2) campeggio in tenda (2) carta di credito (2) Castegnero (3) Città del Vaticano (2) comici (3) comicità in TV (2) compleanni ed altre ricorrenze (7) concorsi a premi (6) consigli (2) consigli per viaggiatori (10) corsi on line (6) cose buffe (13) CouchSurfing (2) Coursera (9) cultura (2) customer service (2) cybercrime (2) diritti dei consumatori (2) disastri aerei (2) dove dormire in viaggio (6) draghi (6) dubbi esistenziali (3) economia (2) Ecuador (2) elezioni (5) Elizabeth (4) esame per licenza di accompagnatore (35) esami (33) Europa (3) Facebook (2) fantascienza (13) fantasy (10) Federica Cuman (2) film (32) filosofia orientale (3) fotografia (2) fumetti (9) furti e altre malefatte simili (2) Game of Thrones (22) geografia (3) giustizia (3) governo (2) grammatica (2) guerre e conflitti (7) Guerre Stellari (3) House of Cards (2) Il Signore degli Anelli (2) immigrazione (2) impegno civile (2) informatica (2) internet (9) investigatore privato (2) istruzioni per l'uso (2) Italia (2) JLA (2) lavoro (51) legge e normativa (3) leggi e normativa (7) lettere (2) lingua Esperanto (3) lingua inglese (2) Lo Hobbit (2) mare (2) matrimoni che finiscono male (3) Medio Oriente (5) morale (4) musica (7) omofobia (2) Pablo Neruda (2) Papa (2) papà (6) parenti (10) paura (2) pecorElettriche.it (7) pista pedociclabile (2) poesie (4) politica (23) premio Wanderlust (4) Presidente della Repubblica (2) privacy (3) professionalità (2) programmatore (2) Quentin Tarantino (3) Rat-Man (3) razzismo (7) referendum (3) religione (7) riflessioni profonde (3) ristoranti (2) riviste (2) saggi (5) salute (7) San Valentino (2) scienza (6) serie TV (36) servizi postali (2) Sherlock Holmes (7) Sindaco (2) social network (3) sogni (2) spazio infinito (3) spettacoli televisivi (2) sport (2) Stati Uniti d'America (7) storia (2) storie ben scritte (3) storie d'amore (15) studi (2) Sud America (6) supereroi (6) tecnologia (3) telefono (2) terrorismo (3) Tolkien (3) tradimento (4) treni (2) Twitter (3) vacanze (2) viaggi (19) violenza (2) vita da Tour Leader (7) vita e morte (23) Wall-e (5)