Sei qui: i miei viaggi » OltreIlGiardino: un giro del mondo in 800 giorni » Australia » Parchi nazionali a perdita di coccodrillo (2 p.)

Parchi nazionali a perdita di coccodrillo (2 p.)

immagine(... continua)

Nella notte, ad un'ora che dire antelucana è eufemistico, un coyote decide di ululare a due passi dalle nostre tende... non è terrificante, ma mi piacerebbe bastonarlo per avermi svegliato! La colazione ci ridona un pò di calore (Ralf decide di cucinare del caldo "porridge"), e questo permette a lui e a me di fare una camminatina di un'ora e mezza in una zona semidesertica lungo rocce stratiformi abitate da api sapienti (che spargono cera e insetticida all'imboccatura delle loro tane per bloccare l'ingresso di formiche invasore). Con una sosta a Jabiru, per fare alcuni acquisti al supermercato e rifornire di un pò di benzina la macchinona, raggiungiamo Nourlangie Rock dove, inerpicandoci tra miriadi di rocce, possiamo osservare altre pitture murali. Pranzo sulla riva di un laghetto, e poi altre arti rupestri (illustrate dai dolci occhi e dalla soave voce di una guida che non ci dispiacerebbe portare in giro con noi per il NT). Il tramonto visto da un punto d'osservazione speciale in cima alle rocce è spettacolare, sulla pianura sottostante; una corsa notturna di 50 chilometri ci porta al campeggio di Mardugal, dove ci godiamo docce calde e un pò di musica (ma non troppa, per non disturbare i vicini).

Il lunedì ci alziamo prima dell'alba, facciamo qualche chilometro e saliamo sulla barca che abbiamo prenotato insieme ad altre decine di persone; per due ore, il nostro capitano/guida ci porta lungo i meandri delle Yellow Waters, mostrandoci da vicino la fauna locale, inclusi dei temibili coccodrilloni d'acqua salata... quando uno di essi, spazientito, si volta e si tuffa in direzione della barca, siamo tutti contenti delle barriere metalliche che ci separano dal rettile (almeno 4 metri di lunghezza, tutto scaglie e denti). Il contrasto con i gigli rossi e bianchi che crescono lungo le rive e con le decine di nidi popolati di uccelli grandi e piccoli è davvero... contrastante! Torniamo al campo, facciamo colazione e poi partiamo per le Twin Falls, dove a bordo di un'altra barchetta (gratuita, questa) raggiungiamo la base delle cascate (e ci guardiamo bene dal tuffarci nelle loro acque invitanti come una trappola mortale); più salutare la camminata che ci porta sulla cima del plateau da cui scivola il torrente che alimenta le cascate, e dove i crocco di certo non giungono. Lungo il ritorno, raccogliamo un pò di legna, che usiamo al campeggio per cucinarci un pò di cena, prima di andare a vedere delle diapositive sugli incendi preventivi che vengono accesi nel parco (hei, che sorpresa, c'è la nostra guida preferita!) ed a gustare un pò di pane preparato dal ranger locale.

La mattina del martedì, sempre lei (^-^) con una collega aborigena ci porta per un'oretta in giro per il campeggio mostrandoci come, dalle piante che ci circondano, gli aborigeni sanno ricavare cibo e acqua. Torniamo poi lungo la strada del giorno precedente, per visitare le Jim Jim Falls: camminata di due ore per raggiungere la vetta, dove una serie di pozze di acqua fredda ci concedono un pò di relax al sole; al confronto, la vista che si gode dalla base della cascata è davvero deludente, ma già sapevamo che non essendo la stagione delle piogge l'acqua sarebbe stata poca. Altra doccia al campeggio, e poi volata fino alla Barramundi Gorge, dove sostiamo in un'area di campeggio gratuito.

La breve camminata che ci godiamo la mattina del 21 è forse la migliore, fino ad ora: corta quanto basta, e come meta finale delle fantastiche pozze rocciose in cui ci tuffiamo ripetutamente (Robin ed io: Ralf è troppo freddoloso, e preferisce leggere il suo libro sulle azione della CIA in SudAmerica... contento lui...). È un bel modo di salutare il parco di Kakadu, e la nostra macchina riparte verso sud. La prima meta è Pine Creek, villaggio di forse 200 persone dove la vecchia stazione ferroviaria restaurata ed una serie di apparecchiature utilizzate nelle miniere sono l'unico punto di interesse (ed il folklore è dato dal custode della stazione, già leggermente alticcio alle 2 del pomeriggio). Da lì, raggiungiamo Katherine, città più grossa e popolosa, dove ci fermiamo al Didj (che sta per Didgeridoo, quei lunghi strumenti musicali ottenuti da rami di alberi scavati dalle termiti) Backpackers per la notte (il posto è carino, anche se un pò troppo rumoroso, e fa un freddo canino - 4 gradi sopra lo zero!) e diamo un'occhiata in giro...

Commenti

Il giorno 28/07/2004, Massielena ha scritto...
Forse il coyote ti voleva invitare ad uscire per vedere le stelle....... a parte gli scherzi, hai avuto l'occasione di dare un'occhiaa al cielo stellato durante le notti al parco?
Suppongo non ci fossero molte luci a disturbare la vista come qui da noi (salvo eventuali blackout) e quindi la visione dello stupendo cielo australe dovrebbe essere stata emozionante.
E magari con una cartina delle cosellazioni ci si poteva divertire ancora di più.
Il giorno 29/07/2004, Daniele ha scritto...
la cartina delle COSELLAZIONI ce l'avevo pure, ma la luna luminosissima mi ha dato poche possibilita' di riconoscere qualcosa d'altro dalla Croce del Sud... riprovero' ad Ayers Rock (luna piena permettendo...)

Lascia un tuo commento

Campi
Bottoni

Informazioni

inserito il 22/07/2004
visualizzato: 1859 volte
commentato: 2 volte
totale racconti: 554
totale visualizzazioni: 925349

Cerca nel diario

Cerca tra i racconti di viaggio pubblicati nel diario di bordo:

Ultime destinazioni

Racconti più recenti

Racconti più letti

Racconti più commentati

Ultimi commenti

Tag del diario di bordo

Aguas Calientes Amalfi Amazzonia Ambato Andahuaylillas Angra dos Reis Arequipa Assisi Asunción Baia Mare Balau Lac Bassin Bleu Bassin Zim Bellagio Bishkek Bocas del Toro Bogotà Bologna Bonito Boquete Buenos Aires Buzios Bwindi Cajamarca Camaguey Campeche Campulung Cancun Cannes canyon del Colca Cap-Haïtien Cartagena Cayo Las Brujas Cernobbio Chaa Creek Chapada Diamantina Chiapa de Corzo Chiavari Chichen Itzà Chichicastenango Chiloe Chivay Cienfuegos Città del Guatemala Città del Messico Cluj Napoca Copacabana Copán Copán Ruinas Costa Azzurra Costiera Amalfitana Cuenca Curitiba Cusco Dubai Dukla Dunhuang Dushanbe El Calafate El Chaltén El Tajin Entebbe ExPlus Fan Mountains fiume Pacuare fiume Tambopata Florianopolis Foz do Iguaçu GCC Granada Grand Circle Guayaquil Huamachuco Humenne Igoumenitsa Iguaçu Iguazu Ilha Grande Ingapirca Interlaken Isla Colon Isla del Sol Isla Mujeres Istanbul Jacmel Jaiyuguan JLA Joya de Ceren Kampala Kashgar Khodjent Kibale Koch Kor Kokand Kumkoy La Antigua Guatemala La Havana La Paz lago di Como lago Maggiore lago Nicaragua lago Song-Kol lago Titicaca lago Yojoa lake Mburo Leon Lima Livingston Livorno Londra Lublin Lucca Macerata Machu Picchu Madaba Madrid Managua Manaus Mar Nero Margilon Mérida Mesilla Momostenango Monaco Monte Alban Murchison Falls Mutianyu Nice Nyjrbator Oaxaca Ometepe Omoa Osh Otavalo Pacaya Palenque Panajachel Panamà Papantla Paratì Patagonia Pechino Pelourinho Península Valdés Petra Pisac Port Au Prince Portoferraio Potosì Poza Rica Pucon Puebla Puerto Madryn Puerto Maldonado Puerto Natales Puerto Piramides Puerto Varas Puno Punta Arenas Quetzaltenango Quito Rang Raqchi Ravello Recanati Rio de Janeiro Rio Dulce Riobamba Roma Ruse salar Salvador da Bahia Samarcanda San Agustin San Blas San Cristobal de las Casas San Francisco El Alto San Ignacio San José San Juan San Marcos La Laguna San Pedro San Pedro de Atacama San Pedro La Laguna Santa Barbara Santa Caterina Santa Clara Santa Elena de Monteverde Santa Margherita Ligure Santiago Santiago Atitlan Santiaguito Sarospatak Sary Tash Seno Otway Shobak Sighisoara Sillustani Siloli Sololà Sorrento Stresa Sucre Sud America Sumidero Tambo Machay Targu Mures Tash Rabat Taulabé Tegucigalpa Tiahuanaco Tierra del Fuego Tikal torre di Burana Torres del Paine Transfagarasan Trinidad Trujillo Tucan Travel Turpan Urbino Urumqi Ushuaia Uxmal Uyuni Vaduz Vagabondo Valdivia Valle de Elqui Valle di Fergana Valparaiso Veliko Tarnovo Venezia Viejo Palmar Vila do Abraão Viña del Mar Viñales Vize Wild Frontiers Xian Yambol Zamosc Ziwa Rhino Sanctuary