Sei qui: blog » Scuba-diving as a way to become a better person

Scuba-diving as a way to become a better person

E un altro corso di Coursera è terminato; questa volta, si trattava di uno sulla grammatica inglese, Crafting an Effective Writer: Tools of the Trade, tenuto dalla The San Jacinto University. Questo è il saggio finale, un paragrafo che doveva rispettare una serie di regole (e che mi è valso 90 punti su 90), ma che soprattutto è una riflessione sul perché mi piace immergermi sott'acqua...

Scuba-diving let me enter a whole new world. Whenever I put on the wetsuit, the mask and the mouth-piece, connect to the huge air cylinder on my back, and enter the water, I''''m literally getting into a world that is completely different from the one on the surface. To be alone with onÈ''''s self, and at the same time surrounded by colours and shapes, is like daydreaming; in fact, there is so much silence, down there, that your thoughts seem to get a new dimension. And even the few sounds that hit me, like the coral crunching of the parrot fish or the metal echoes of a distant buoy, are changed, distorted, somehow unrecognizable. As I am floating, moving three-dimensionally, I am no more limited by my own weight. Indeed, every single little movement is following Newton''''s laws, taking me to new positions, no longer a prisoner of Earth''''s gravity. I am free. All around me, fishes of all species, sizes, colours swim, float, stand steady. I cannot possibly think of another place on the planet where I can be surrounded by so many different animals, each one living its own life. I relax watching them, and as I do my breath slows down, giving me a chance to stay longer underwater. You need some kind of balance, down there; as a matter of fact, you need it not just in your lungs, but in your brain. And you can learn how to build that balance, you can train yourself. It''''s not a matter of being special; it''''s more a matter of becoming special. So that, once you come out of the water, you''''re a different person. A better person.


Commenti

Il giorno 07/11/2013, Valentina ha scritto:
so you've found your meditation way ;)
Il giorno 08/11/2013, Daniele ha scritto:
Costosetta, a dire il vero... però, permette di astrarsi davvero, senza dover ascendere a nuovi piani mentali :)

Lascia un tuo commento

Informazioni

inserita il 05/11/2013
visualizzata 1164 volte
commentata 2 volte
totale pagine: 503
totale visite: 609120

Cerca nel blog

Cerca tra i contenuti pubblicati nel blog:

Categorie

Cerca tra le categorie presenti nel blog:

Pagine più recenti

Pagine più lette

Pagine più commentate

Ultimi commenti

Tag del blog

accompagnatore turistico (47) aerei ed altri oggetti volanti (3) America Centrale (7) amicizia (11) anniversari ed altre ricorrenze (9) appunti di studio (27) astronomia ed astrofilia (3) bambini (11) bicicletta (2) biglietti aerei (3) blog e siti web (15) bucket list (2) calcio (2) campeggio in tenda (2) carta di credito (2) Castegnero (3) Città del Vaticano (2) comici (3) comicità in TV (2) compleanni ed altre ricorrenze (7) concorsi a premi (6) consigli (2) consigli per viaggiatori (10) corsi on line (6) cose buffe (13) CouchSurfing (2) Coursera (9) cultura (2) customer service (2) cybercrime (2) diritti dei consumatori (2) disastri aerei (2) dove dormire in viaggio (6) draghi (6) dubbi esistenziali (3) economia (2) Ecuador (2) elezioni (5) Elizabeth (4) esame per licenza di accompagnatore (35) esami (33) Europa (3) Facebook (2) fantascienza (13) fantasy (10) Federica Cuman (2) film (32) filosofia orientale (3) fotografia (2) fumetti (9) furti e altre malefatte simili (2) Game of Thrones (22) geografia (3) giustizia (3) governo (2) grammatica (2) guerre e conflitti (7) Guerre Stellari (3) House of Cards (2) Il Signore degli Anelli (2) immigrazione (2) impegno civile (2) informatica (2) internet (9) investigatore privato (2) istruzioni per l'uso (2) Italia (2) JLA (2) lavoro (51) legge e normativa (3) leggi e normativa (7) lettere (2) lingua Esperanto (3) lingua inglese (2) Lo Hobbit (2) mare (2) matrimoni che finiscono male (3) Medio Oriente (5) morale (4) musica (7) omofobia (2) Pablo Neruda (2) Papa (2) papà (6) parenti (10) paura (2) pecorElettriche.it (7) pista pedociclabile (2) poesie (4) politica (23) premio Wanderlust (4) Presidente della Repubblica (2) privacy (3) professionalità (2) programmatore (2) Quentin Tarantino (3) Rat-Man (3) razzismo (7) referendum (3) religione (7) riflessioni profonde (3) ristoranti (2) riviste (2) saggi (5) salute (7) San Valentino (2) scienza (6) serie TV (36) servizi postali (2) Sherlock Holmes (7) Sindaco (2) social network (3) sogni (2) spazio infinito (3) spettacoli televisivi (2) sport (2) Stati Uniti d'America (7) storia (2) storie ben scritte (3) storie d'amore (15) studi (2) Sud America (6) supereroi (6) tecnologia (3) telefono (2) terrorismo (3) Tolkien (3) tradimento (4) treni (2) Twitter (3) vacanze (2) viaggi (19) violenza (2) vita da Tour Leader (7) vita e morte (23) Wall-e (5)