Sei qui: i miei viaggi » Giordania » Spariti tutti i turisti dal Medio Oriente

Spariti tutti i turisti dal Medio Oriente

immagine

Ho trascorso, portando in giro un gruppo di viaggiatori di Travelsphere, una settimana in Giordania, riuscendo ad incastrarla non so come tra le crociere di Grand Circle e la mia partenza (ormai prossimissima) per l'America Latina, dove svernerò di nuovo (e sì, lo so, sta diventando un'abitudine, ormai).

È stato un piacere rivedere i deserti mediorientali, riannusare nell'aria gli odori delle spezie, risentire sulla lingua il gusto caratteristico dei falafel e il mieloso dolciastro della pasticceria locale; sensazioni che avevo provato già tre anni fa, durante il mio viaggio attraverso i paesi della Primavera Araba (c'è una teoria catastrofista che assegna a me la responsabilità delle rivoluzioni di quel periodo... per maggiori informazioni, chiedere a mia sorella Chiara).

La differenza, questa volta, l'hanno fatta i numeri dei turisti presenti: ridotti al minimo, tanto che al castello di Shobak eravamo gli unici presenti, e così anche davanti alla bellissima mappa/mosaico di Madaba. Persino a Petra, la città rosa, fatta conoscere a noi ignoranti occidentali dall'Ultima Crociata di Indiana Jones, patrimonio UNESCO dell'umanità e votata tra le (nuove) sette meraviglie del mondo, c'erano più beduini che turisti, in una concentrazione che ricordava da vicino quella delle mosche intorno alla cacca fresca di mucca (il grado di molestia era simile... problemino di matematica: se tutti hanno una raccolta di 12 cartoline da vendere per un dinaro, e sono pochi i possibili compratori, quanti venditori credete riescano ad assillarvi per ora di visita?).

Il motivo è presto detto: la paura che le guerre, le rivolte, le instabilità dell'area si estendano anche alla Giordania. Di più: l'ignoranza di chi non sa distinguere tra il pacifico e tranquillo regno ashemita e i suoi rissosi vicini. Il risultato è un calo delle presenze turistiche che, in alcuni luoghi, raggiunge il 50%.

Cinquanta percento significa che, se normalmente avevi 2 turisti in un dato giorno, ora ne hai uno solo; che magari usa lo stesso una camera, ma sicuramente mangia di meno ed acquista meno servizi. Drammatico, se sei nel turismo e sei legato ai numeri.

Elias, la nostra guida, il suo stipendio lo prende lo stesso, ché viene pagato a gruppo e non a numero di viaggiatori; anche lui però ne risente, perché alla fine del tour prende meno mance. E così Khaled, il nostro autista, e il personale degli hotel e dei ristoranti dove dormiamo e mangiamo.

Per cercare di far fronte al problema si fanno grandi sconti ed offerte speciali: non è raro, in questi giorni, trovare ribassi anche del 20%, senza neppure dover intavolare la classica discussione mercanteggiante, così tradizionale nel mondo arabo.

Ma è una soluzione tampone, temporanea, perché il problema è alla fonte: la gente decide di non viaggiare in Giordania al momento della scelta del tour. E non, come molti credono, per il classico problema che in inglese si chiama "bad press", ovvero cattiva informazione giornalistica: perché la stampa non parla affatto male della Giordania. No, siamo noi quelli che non conoscono (e, di conseguenza, non capiscono) la differenza tra i vari paesi del Medio Oriente, che forse crediamo tutti resi uguali dal fazzoletto in testa e dal cammello parcheggiato sotto casa. Non conosciamo, e preferiamo andarci cauti, quando sentiamo parlare di guerra civile, di decapitatori, di Stato Islamico, di integralisti ecc. ecc,

La cultura e la conoscenza sono armi potenti, contro quelli ed altri nemici. Cultura e conoscenza sono alleati preziosi, di cui questa Giordania ha bisogno, ora più che mai. O non ci sarà simpatia della famiglia reale né bellezze ambientali né tesori storici né cultura millenaria che tenga.


Lascia un tuo commento

Campi
Bottoni

Informazioni

inserito il 19/09/2014
visualizzato: 754 volte
commentato: 0 volte
totale racconti: 554
totale visualizzazioni: 905387

Cerca nel diario

Cerca tra i racconti di viaggio pubblicati nel diario di bordo:

Ultime destinazioni

Racconti più recenti

Racconti più letti

Racconti più commentati

Ultimi commenti

Tag del diario di bordo

Aguas Calientes Amalfi Amazzonia Ambato Andahuaylillas Angra dos Reis Arequipa Assisi Asunción Baia Mare Balau Lac Bassin Bleu Bassin Zim Bellagio Bishkek Bocas del Toro Bogotà Bologna Bonito Boquete Buenos Aires Buzios Bwindi Cajamarca Camaguey Campeche Campulung Cancun Cannes canyon del Colca Cap-Haïtien Cartagena Cayo Las Brujas Cernobbio Chaa Creek Chapada Diamantina Chiapa de Corzo Chiavari Chichen Itzà Chichicastenango Chiloe Chivay Cienfuegos Città del Guatemala Città del Messico Cluj Napoca Copacabana Copán Copán Ruinas Costa Azzurra Costiera Amalfitana Cuenca Curitiba Cusco Dubai Dukla Dunhuang Dushanbe El Calafate El Chaltén El Tajin Entebbe ExPlus Fan Mountains fiume Pacuare fiume Tambopata Florianopolis Foz do Iguaçu GCC Granada Grand Circle Guayaquil Huamachuco Humenne Igoumenitsa Iguaçu Iguazu Ilha Grande Ingapirca Interlaken Isla Colon Isla del Sol Isla Mujeres Istanbul Jacmel Jaiyuguan JLA Joya de Ceren Kampala Kashgar Khodjent Kibale Koch Kor Kokand Kumkoy La Antigua Guatemala La Havana La Paz lago di Como lago Maggiore lago Nicaragua lago Song-Kol lago Titicaca lago Yojoa lake Mburo Leon Lima Livingston Livorno Londra Lublin Lucca Macerata Machu Picchu Madaba Madrid Managua Manaus Mar Nero Margilon Mérida Mesilla Momostenango Monaco Monte Alban Murchison Falls Mutianyu Nice Nyjrbator Oaxaca Ometepe Omoa Osh Otavalo Pacaya Palenque Panajachel Panamà Papantla Paratì Patagonia Pechino Pelourinho Península Valdés Petra Pisac Port Au Prince Portoferraio Potosì Poza Rica Pucon Puebla Puerto Madryn Puerto Maldonado Puerto Natales Puerto Piramides Puerto Varas Puno Punta Arenas Quetzaltenango Quito Rang Raqchi Ravello Recanati Rio de Janeiro Rio Dulce Riobamba Roma Ruse salar Salvador da Bahia Samarcanda San Agustin San Blas San Cristobal de las Casas San Francisco El Alto San Ignacio San José San Juan San Marcos La Laguna San Pedro San Pedro de Atacama San Pedro La Laguna Santa Barbara Santa Caterina Santa Clara Santa Elena de Monteverde Santa Margherita Ligure Santiago Santiago Atitlan Santiaguito Sarospatak Sary Tash Seno Otway Shobak Sighisoara Sillustani Siloli Sololà Sorrento Stresa Sucre Sud America Sumidero Tambo Machay Targu Mures Tash Rabat Taulabé Tegucigalpa Tiahuanaco Tierra del Fuego Tikal torre di Burana Torres del Paine Transfagarasan Trinidad Trujillo Tucan Travel Turpan Urbino Urumqi Ushuaia Uxmal Uyuni Vaduz Vagabondo Valdivia Valle de Elqui Valle di Fergana Valparaiso Veliko Tarnovo Venezia Viejo Palmar Vila do Abraão Viña del Mar Viñales Vize Wild Frontiers Xian Yambol Zamosc Ziwa Rhino Sanctuary