Celebrazione

immagineDue anni son passati (e non se n'è accorto nessuno), da quando son partito dalle fredde e desolate lande italiane per girare il mondo... L'anno scorso, gli amici cileni della famiglia Salas avevano organizzato un barbecue per festeggiare la ricorrenza; quest'anno, un pò per caso un pò per orgaizzazione, l'anniversario l'ho trascorso assieme ad un amico italiano, don Giuseppe Secondin, per anni parroco a Creazzo (dove ci siamo conosciuti) ed ora da tempo missionario in terra brasiliana.

Lo trovo ad Aparecida de Goiania, piccola (solo 500000 abitanti!) cittadina in cui lui si occupa di svariate comunità e, a tempo perso, fa da anfitrione e guida agli italiani che lo vanno a trovare. Ad Aparecida in realtà sembra non conoscerlo nessuno, quando arrivo e chiedo di lui nella chiesa principale le pie donne che lì lavorano pensano che io sia l'ennesimo pazzo che capita da quelle parti... ma no, eccolo comparire sulla sua macchina FIAT scoppiettante e gli abbracci e i saluti si sprecano.
Dopo un salto a casa, andiamo fino a Goiania a fare un giro per la città, onestamente non molto differente (solo più grande) da Aparecida: città universitaria, ipercresciuta oltre i limiti progettati a suo tempo (ma è una cosa che capita spesso, qui in Brasile), grigia e bigia specie sotto la pioggerella. "Machissene...", diciamo noi: l'importante è incontrarsi! La sera andiamo ad uno dei sterminati Centri Commerciali della zona, il lunedì è appuntamento fisso per i 3 preti vicentini della zona per mangiare assieme e poi andare al cinema; purtroppo (o per fortuna) di film interessanti non ce n'è e l'unico altro prete (don Luigi Schiavo, di Montecchio Maggiore) venuto ha il raffreddore e ritorna a casa verso le 9, così a noi non rimane che passare una seratina chiacchierando di cose italiane, di cose brasiliane e di tutto quello che sta tra la terra ed il cielo.
La mattina dopo, invece, con la BeppeMobile (in realtà qui lo chiamano Zè Cristian, all'inizio io pensavo che parlassero veneziano ma poi lui mi spiega che Zè sta per Josè), andiamo a fare il giro delle sue comunità: vedo le chiese già realizzate, la grande chiesa (cattedrale? lui nega...) cominciata da alcuni mesi e già molto promettente, le scuole dove i bambini (aiutati anche da organizzazioni italiane) poveri possono apprendere grazie ad insegnanti capaci e a strumenti (hanno persino un'aula di informatica) finalmente appropriati... Il pranzo è italiano, pastasciuttata che lui anche se dice di essere a dieta non disdegna, e ancora ciaccole e ciaccole fino a che non arriva l'ora del bus per Brasilia...

Arrivederci, Zè! Ci si vede in Italia, in Giugno, quando torni per festeggiare i tuoi 50 anni di sacerdozio!

Commenti

Il giorno 21/03/2006, Lidia ha scritto...
Aaah! Quindi c'è uno scoop! Sarai di ritorno per giugno! Magari se anticipi a maggio sarai in tempo per vedere lo sposalizio di una conoscente comune...
Il giorno 22/03/2006, Daniele ha scritto...
Aggiungo al racconto che, anche se non credo alla Provvidenza, devo dire che l'incontro col don é giunto a fagiuolo: a lui avanzava una maglietta azzurra causa errate dimensioni circumstomacali, e a me si stava rompendo del tutto la maglietta rossa ciclistica donatami da mio cognato (in realtá, da mia sorella) prima di partire... ergo, ció che era suo ora viaggia con me ;-)
Il giorno 23/03/2006, Daniela ha scritto...
... non ho capito bene, tu giri per il mondo con solo una maglietta??(quella che hai addosso??)
Il giorno 23/03/2006, Daniele ha scritto...
Ovvio. E al mio ritorno la mettero' all'asta, debitamente firmata... ma guarda un po' che pensieri assurdi che passano per la testa della gente...
Il giorno 23/03/2006, Massimo ha scritto...
solo una maglietta....
Sei un grande Daniele.
Quanto pesa in totale il tuo zaino?
Il giorno 23/03/2006, Daniele ha scritto...
Oh, dai, non scherziamo su queste cose ché poi la mia mamma si preoccupa ché non ho neanche il maglione di lana... di magliette ne ho al momento 5, anche se una (quella bianca delle Galapagos) la uso quasi mai perché si sporca in un batter d'occhio (e poi la gente lo nota...).

Lo zaino pesa a secco (cioé, senza libri o cd o foto che inevitabilmente lo riempiono dopo un po') circa 17 chiletti... Poi c'é lo zainetto, con altri 3-4, che mi serve davanti per bilanciare quando cammino.

Lascia un tuo commento

Campi
Bottoni

Informazioni

inserito il 14/03/2006
visualizzato: 2061 volte
commentato: 6 volte
totale racconti: 554
totale visualizzazioni: 865924

Cerca nel diario

Cerca tra i racconti di viaggio pubblicati nel diario di bordo:

Ultime destinazioni

Racconti più recenti

Racconti più letti

Racconti più commentati

Ultimi commenti

Tag del diario di bordo

Aguas Calientes Amalfi Amazzonia Ambato Andahuaylillas Angra dos Reis Arequipa Assisi Asunción Baia Mare Balau Lac Bassin Bleu Bassin Zim Bellagio Bishkek Bocas del Toro Bogotà Bologna Bonito Boquete Buenos Aires Buzios Bwindi Cajamarca Camaguey Campeche Campulung Cancun Cannes canyon del Colca Cap-Haïtien Cartagena Cayo Las Brujas Cernobbio Chaa Creek Chapada Diamantina Chiapa de Corzo Chiavari Chichen Itzà Chichicastenango Chiloe Chivay Cienfuegos Città del Guatemala Città del Messico Cluj Napoca Copacabana Copán Copán Ruinas Costa Azzurra Costiera Amalfitana Cuenca Curitiba Cusco Dubai Dukla Dunhuang Dushanbe El Calafate El Chaltén El Tajin Entebbe ExPlus Fan Mountains fiume Pacuare fiume Tambopata Florianopolis Foz do Iguaçu GCC Granada Grand Circle Guayaquil Huamachuco Humenne Igoumenitsa Iguaçu Iguazu Ilha Grande Ingapirca Interlaken Isla Colon Isla del Sol Isla Mujeres Istanbul Jacmel Jaiyuguan JLA Joya de Ceren Kampala Kashgar Khodjent Kibale Koch Kor Kokand Kumkoy La Antigua Guatemala La Havana La Paz lago di Como lago Maggiore lago Nicaragua lago Song-Kol lago Titicaca lago Yojoa lake Mburo Leon Lima Livingston Livorno Londra Lublin Lucca Macerata Machu Picchu Madaba Madrid Managua Manaus Mar Nero Margilon Mérida Mesilla Momostenango Monaco Monte Alban Murchison Falls Mutianyu Nice Nyjrbator Oaxaca Ometepe Omoa Osh Otavalo Pacaya Palenque Panajachel Panamà Papantla Paratì Patagonia Pechino Pelourinho Península Valdés Petra Pisac Port Au Prince Portoferraio Potosì Poza Rica Pucon Puebla Puerto Madryn Puerto Maldonado Puerto Natales Puerto Piramides Puerto Varas Puno Punta Arenas Quetzaltenango Quito Rang Raqchi Ravello Recanati Rio de Janeiro Rio Dulce Riobamba Roma Ruse salar Salvador da Bahia Samarcanda San Agustin San Blas San Cristobal de las Casas San Francisco El Alto San Ignacio San José San Juan San Marcos La Laguna San Pedro San Pedro de Atacama San Pedro La Laguna Santa Barbara Santa Caterina Santa Clara Santa Elena de Monteverde Santa Margherita Ligure Santiago Santiago Atitlan Santiaguito Sarospatak Sary Tash Seno Otway Shobak Sighisoara Sillustani Siloli Sololà Sorrento Stresa Sucre Sud America Sumidero Tambo Machay Targu Mures Tash Rabat Taulabé Tegucigalpa Tiahuanaco Tierra del Fuego Tikal torre di Burana Torres del Paine Transfagarasan Trinidad Trujillo Tucan Travel Turpan Urbino Urumqi Ushuaia Uxmal Uyuni Vaduz Vagabondo Valdivia Valle de Elqui Valle di Fergana Valparaiso Veliko Tarnovo Venezia Viejo Palmar Vila do Abraão Viña del Mar Viñales Vize Wild Frontiers Xian Yambol Zamosc Ziwa Rhino Sanctuary