Torri in fiamme

immagineEl Chalten: capitale nazionale del trekking, ma anche del tempo incerto. È infatti sotto un vento molto forte e con nuvole che lasciano spazio al sole che poi lascia di nuovo spazio alle nuvole che ci svegliamo, stanchi per i continui spostamenti del giorno prima. La prendiamo tranquilla: io mi reco in visita al locale centro medico, per cambiare la fasciatura della mia mano (e mi si conferma l'ipotesi che i dottori, per certe cose, sono negati: meglio, mille volte meglio gli infermieri), mentre Martina cede al monopolio locale di internet pagando un prezzo astronomico per inviare un pò di messaggi. Nel frattempo, notizie terribili giungono dal Cile, dove un idiota (e ceco... mi duole dirlo, la coincidenza è alquanto buffa, vista la nazionalità della mia compagna di viaggio) campeggiatore ha incendiato il Parco Nazionale Torres del Paine, mia prossima meta, e dove le autorità - prese tra il proteggere l'incolumità dei visitatori e l'economia della comunità locale - continuano a chiudere e a riaprire varie zone della riserva in base alle condizioni climatiche.

Ma siamo venuti qui per cammminare, ergo camminiamo: cominciamo con una cosa leggerina, 20 chilometri pomeridiani per raggiungere la Laguna Torre. La laguna di per sè non è niente di spettacolare, ma la vista che vi si gode dei ghiacciai e delle vette circostanti è molto bella, così come bello è tutto il sentiero. Il giorno seguente, invece, puntiamo ad una 30 km per raggiungere un punto panoramico per le vette del Fitz Roy, ma l'assembrarsi di nuvole e freddo ci fanno prima accorciare il percorso, poi deviare verso la Laguna Capri (che ha poco di partenopeo, credetemi), ed infine tornare felici a cercare il calduccio di un focolare e di una fetta di torta alle mele: la località, seppure ora sprovvista di neve, ricorda molto da vicino i piccoli villaggetti delle nostre Alpi, comprese le case fatte con tronchi massicci, e le torte troneggiano abbondanti sui banconi di bar e locande. E, alla sera, ristorantini con bisteccone argentine (3-4 dita di altezza) e "fondue" di formaggio (classica) o cioccolato (da provare... nel senso che noi non la proviamo, e quindi resta nella lista delle cose da fare) rimpiazzano gli ormai famosi "tenedor libre", quei self-service che tanto adoro...

Questa mattina, veenerdì, ci separiamo: lei prosegue verso nord, mentre io torno a El Calafate, da dove domani piglieró un bus per Puerto Natales in Cile. Ci reincontreremo, magari a Bariloche? Oppure la prossima faccia ceca che vedró sarà quella dell'ora odiatissimo piromane (che se l'è cavata con una multa ridicola, ed ha già abbandonato il paese)? Continuate a seguirci, e magari lo scoprirete...

Lascia un tuo commento

Campi
Bottoni

Informazioni

inserito il 25/02/2005
visualizzato: 1748 volte
commentato: 0 volte
totale racconti: 554
totale visualizzazioni: 936230

Cerca nel diario

Cerca tra i racconti di viaggio pubblicati nel diario di bordo:

Ultime destinazioni

Racconti più recenti

Racconti più letti

Racconti più commentati

Ultimi commenti

Tag del diario di bordo

Aguas Calientes Amalfi Amazzonia Ambato Andahuaylillas Angra dos Reis Arequipa Assisi Asunción Baia Mare Balau Lac Bassin Bleu Bassin Zim Bellagio Bishkek Bocas del Toro Bogotà Bologna Bonito Boquete Buenos Aires Buzios Bwindi Cajamarca Camaguey Campeche Campulung Cancun Cannes canyon del Colca Cap-Haïtien Cartagena Cayo Las Brujas Cernobbio Chaa Creek Chapada Diamantina Chiapa de Corzo Chiavari Chichen Itzà Chichicastenango Chiloe Chivay Cienfuegos Città del Guatemala Città del Messico Cluj Napoca Copacabana Copán Copán Ruinas Costa Azzurra Costiera Amalfitana Cuenca Curitiba Cusco Dubai Dukla Dunhuang Dushanbe El Calafate El Chaltén El Tajin Entebbe ExPlus Fan Mountains fiume Pacuare fiume Tambopata Florianopolis Foz do Iguaçu GCC Granada Grand Circle Guayaquil Huamachuco Humenne Igoumenitsa Iguaçu Iguazu Ilha Grande Ingapirca Interlaken Isla Colon Isla del Sol Isla Mujeres Istanbul Jacmel Jaiyuguan JLA Joya de Ceren Kampala Kashgar Khodjent Kibale Koch Kor Kokand Kumkoy La Antigua Guatemala La Havana La Paz lago di Como lago Maggiore lago Nicaragua lago Song-Kol lago Titicaca lago Yojoa lake Mburo Leon Lima Livingston Livorno Londra Lublin Lucca Macerata Machu Picchu Madaba Madrid Managua Manaus Mar Nero Margilon Mérida Mesilla Momostenango Monaco Monte Alban Murchison Falls Mutianyu Nice Nyjrbator Oaxaca Ometepe Omoa Osh Otavalo Pacaya Palenque Panajachel Panamà Papantla Paratì Patagonia Pechino Pelourinho Península Valdés Petra Pisac Port Au Prince Portoferraio Potosì Poza Rica Pucon Puebla Puerto Madryn Puerto Maldonado Puerto Natales Puerto Piramides Puerto Varas Puno Punta Arenas Quetzaltenango Quito Rang Raqchi Ravello Recanati Rio de Janeiro Rio Dulce Riobamba Roma Ruse salar Salvador da Bahia Samarcanda San Agustin San Blas San Cristobal de las Casas San Francisco El Alto San Ignacio San José San Juan San Marcos La Laguna San Pedro San Pedro de Atacama San Pedro La Laguna Santa Barbara Santa Caterina Santa Clara Santa Elena de Monteverde Santa Margherita Ligure Santiago Santiago Atitlan Santiaguito Sarospatak Sary Tash Seno Otway Shobak Sighisoara Sillustani Siloli Sololà Sorrento Stresa Sucre Sud America Sumidero Tambo Machay Targu Mures Tash Rabat Taulabé Tegucigalpa Tiahuanaco Tierra del Fuego Tikal torre di Burana Torres del Paine Transfagarasan Trinidad Trujillo Tucan Travel Turpan Urbino Urumqi Ushuaia Uxmal Uyuni Vaduz Vagabondo Valdivia Valle de Elqui Valle di Fergana Valparaiso Veliko Tarnovo Venezia Viejo Palmar Vila do Abraão Viña del Mar Viñales Vize Wild Frontiers Xian Yambol Zamosc Ziwa Rhino Sanctuary