Sei qui: i miei viaggi » Viaggio nel sud-est asiatico » Cambogia » Sogni di una notte di fine estate

Sogni di una notte di fine estate

immagineOnestamente, comincio a preoccuparmi per la stabilità mentale della mia partner (voi direte: era già compromessa dall'essersi rimessa con te...): ecco il testo descrittivo di uno dei suoi ultimi sogni...

"Ricordi la testa del Buddha incassata tra i rami/radici dell'albero ad Ayutthaya? Penso sia stato quello la causa scatenante. Eh sì, dev'essere proprio così... Deve essere partito da lì lo spunto per il sogno simil horror di stanotte.
Mi trovo in treno col mio zainone. Essendo il treno muy affollato, percorro diversi vagoni, fino a trovarne uno abbastanza libero, l'ultimo. Mi posiziono comodamente. Ad un certo punto arriva la manager in tailleur del treno col suo assistente e gli indica la porta che chiude il vagone. La apre con la chiave che lei possiede, la spalanca e si intravede ciò che resta di un edificio piuttosto ampio invaso dalla vegetazione rigogliosa (tutto questo dietro la porta che stava alla fine del treno e dava... in teoria sulle rotaie! ma nulla di strano in tutto ciò). Di tale edificio vuole fare una lussuosa dependance di non ricordo cosa e comincia ad illustrare il suo progetto, quando una radice comincia ad avanzare verso di lei e se la cattura, portandola nel folto della vegetazione. Stessa sorte per lui. A quel punto afferro il mio zainone e decido di cambiare vagone. Mi sposto qualche vagone più in là e mi accampo con altri, buttando ogni tanto un'occhiata nello stanzone buio che si trova nel vagone precedente, sul pavimento del quale ogni tanto avanza un grosso ramo verde e nodoso con un grosso fiore bianco in punta. Ramo inquietante e minaccioso. Avanza, perlustra e poi si ritira, basta che noi viaggiatori accampati sui letti a castello del nostro vagone (cambio di mobilio in corso di sogno!) non cantiamo a sproposito. Ad un certo punto un gigante ramo fiorito si avvicina tantissimo, serpeggiando tra le statue di pietra dello stanzone, alla ricerca di un essere umano che gli possa intonare una certa canzone della cantante Pink, perché non la ricorda più. Capiamo (?!) al volo l'esigenza del ramo e canticchiamo la canzone... Il ramo se ne va sereno e soddisfatto, tra le statue che si sciolgono in sabbia.
Formulo il pensiero che forse sarebbe meglio scendere da quel treno... e Seal inizia a cantare: è suonata la sveglia.
Sono rimasta perplessa per un buon dieci minuti, ripensando a quello che produce il mio immaginario... Figurati se usassi qualche droga!"

Che dite, si può curare? Stay tuned per nuovi, esilaranti, psichedelici episodi di 'What dreams may come'.

Lascia un tuo commento

Campi
Bottoni

Informazioni

inserito il 05/09/2003
visualizzato: 1824 volte
commentato: 0 volte
totale racconti: 554
totale visualizzazioni: 904978

Cerca nel diario

Cerca tra i racconti di viaggio pubblicati nel diario di bordo:

Ultime destinazioni

Racconti più recenti

Racconti più letti

Racconti più commentati

Ultimi commenti

Tag del diario di bordo

Aguas Calientes Amalfi Amazzonia Ambato Andahuaylillas Angra dos Reis Arequipa Assisi Asunción Baia Mare Balau Lac Bassin Bleu Bassin Zim Bellagio Bishkek Bocas del Toro Bogotà Bologna Bonito Boquete Buenos Aires Buzios Bwindi Cajamarca Camaguey Campeche Campulung Cancun Cannes canyon del Colca Cap-Haïtien Cartagena Cayo Las Brujas Cernobbio Chaa Creek Chapada Diamantina Chiapa de Corzo Chiavari Chichen Itzà Chichicastenango Chiloe Chivay Cienfuegos Città del Guatemala Città del Messico Cluj Napoca Copacabana Copán Copán Ruinas Costa Azzurra Costiera Amalfitana Cuenca Curitiba Cusco Dubai Dukla Dunhuang Dushanbe El Calafate El Chaltén El Tajin Entebbe ExPlus Fan Mountains fiume Pacuare fiume Tambopata Florianopolis Foz do Iguaçu GCC Granada Grand Circle Guayaquil Huamachuco Humenne Igoumenitsa Iguaçu Iguazu Ilha Grande Ingapirca Interlaken Isla Colon Isla del Sol Isla Mujeres Istanbul Jacmel Jaiyuguan JLA Joya de Ceren Kampala Kashgar Khodjent Kibale Koch Kor Kokand Kumkoy La Antigua Guatemala La Havana La Paz lago di Como lago Maggiore lago Nicaragua lago Song-Kol lago Titicaca lago Yojoa lake Mburo Leon Lima Livingston Livorno Londra Lublin Lucca Macerata Machu Picchu Madaba Madrid Managua Manaus Mar Nero Margilon Mérida Mesilla Momostenango Monaco Monte Alban Murchison Falls Mutianyu Nice Nyjrbator Oaxaca Ometepe Omoa Osh Otavalo Pacaya Palenque Panajachel Panamà Papantla Paratì Patagonia Pechino Pelourinho Península Valdés Petra Pisac Port Au Prince Portoferraio Potosì Poza Rica Pucon Puebla Puerto Madryn Puerto Maldonado Puerto Natales Puerto Piramides Puerto Varas Puno Punta Arenas Quetzaltenango Quito Rang Raqchi Ravello Recanati Rio de Janeiro Rio Dulce Riobamba Roma Ruse salar Salvador da Bahia Samarcanda San Agustin San Blas San Cristobal de las Casas San Francisco El Alto San Ignacio San José San Juan San Marcos La Laguna San Pedro San Pedro de Atacama San Pedro La Laguna Santa Barbara Santa Caterina Santa Clara Santa Elena de Monteverde Santa Margherita Ligure Santiago Santiago Atitlan Santiaguito Sarospatak Sary Tash Seno Otway Shobak Sighisoara Sillustani Siloli Sololà Sorrento Stresa Sucre Sud America Sumidero Tambo Machay Targu Mures Tash Rabat Taulabé Tegucigalpa Tiahuanaco Tierra del Fuego Tikal torre di Burana Torres del Paine Transfagarasan Trinidad Trujillo Tucan Travel Turpan Urbino Urumqi Ushuaia Uxmal Uyuni Vaduz Vagabondo Valdivia Valle de Elqui Valle di Fergana Valparaiso Veliko Tarnovo Venezia Viejo Palmar Vila do Abraão Viña del Mar Viñales Vize Wild Frontiers Xian Yambol Zamosc Ziwa Rhino Sanctuary