Il suono di Milford

immagineL'ignoranza, da queste parti, abbonda come il riso sulla bocca dei cinesi: a confermarlo, basta leggere uno o due testi scritti nella lingua locale (inglese, intendo... la maori non la capisco ancora), e pescare a piene mani tra gli svarioni...
Ma ignoranti ancor più erano i primi colonizzatori che, trovandosi davanti una regione di fiordi (insenature create dall'avanzare e regredire dei ghiacciai), pensaro bene di identificarli come "Sound", ovvero insenature provocate da fiumi che scorrono verso il mare... questo spiega perché la regione a sudovest dell'isola meridionale si chiama "Fjordland", ma i singoli fiordi si chiamano Milford sound, Doubtful Sound, etc.

Dopo quest'utile prefazione, veniamo al dunque: Milford ed il meno frequentato Doubtful sono meta di innumerevoli crociere, di lunghezza variabile dalle due ore ai 3-4 giorni. Le ragazze, puntando al risparmio, hanno preso una di quelle corte, mentre io, sperando di fare l'affarone, mi son lanciato in una "overnight" (ovvero, partenza al pomeriggio e ritorno la mattina seguente).
Raggiunto il porticciolo di Milford, attraverso vallate stupende con valanghe che potevano venir giù da un momento all'altro, abbiamo parcheggiato il mezzo, stando bene attenti a non calpestare uno dei Kea, i pappagalli arrampicatori che vivono nelle zone montuose della NZ, specialmente nei parcheggi per turisti (indovinate perché?!).

Notte frescolina, poi le ragazze si imbarcano, ed io approfitto delle ore a disposizione per fare un pò di pulizia, un minimo di bucato e una passeggiata lungo la spiaggia sgombra per la bassa marea. Poi ci scambiamo i ruoli: pranzato assieme, sono io che mi parto, sul Milford Wanderer, un bel vascello con tre alberi (che non verranno utilizzati) e 6 membri di equipaggio. Data la bassa stagione, il viaggio è in offerta, e ci sono cmq pochissimi passeggeri, ergo mi godo la mia cabian da 4 (cuccette) da solo ;-)
Zuppina riscaldante, informazioni di sicurezza, poi si accendono i motori: scivoliamo a media velocità lungo il fiordo, per approcciare il Mar di Tasman (quello esterno, costa ovest) approfittando del sole che ci bacia. Diamo uno sguardo alle acque tumultuose, poi rientriamo di un cincinin e prendiamo i kayak, con cui gironzoliamo per una baietta per una novantina di minuti... niente delfini o foche, ma qualche pinguino che buffamente saltella sulle rocce ce lo vediamo. Tornati a bordo, ceno con la simpatica (e carina) direttrice di crociera, sperando di continuare la conversazione dopo cena... speranza vana: al contrario dei normali posti di lavoro, qui più si è in alto più si sgobba, quindi lei trascorre tutta la serata impegnata in mille e più lavori; io, al contrario, leggo un pò e poi esco ad osservar le stelle, col capitano che fa da cicerone (abbastanza buono, cicca solo su Antares definendola l'occhio dello scorpione... in compenso, vedo riconoscendole per la prima volta le due Nubi di Magellano, le due galassie satelliti delle nostra!).
Notte calda e tranquilla, il riscaldamento è acceso e il mare pare una tavola. Al mattino, colazione pantagruelica (basta farsi amica la cuoca, e la doppia fetta di dolce c'è sempre...), poi lenta crociera di nuovo fuori dal fiordo, e attraverso di esso avvicinandosi a 2-3 metri dalle molte cascate che ne bagnano i fianchi. È davvero bello, e rilassante (certo, il ridotto numero di partecipanti, soprattutto di bambini, aiuta...); e le vedute sono spettacolari, in certi punti ti chiedi cosa succederebbe se le due pareti si chiudessero lentamente (effetto tritarifiuti, per chi capisce la citazione cinematografica) schiacciando la nave nel mezzo... ma non succede, e noi ritorniamo al porto alle 9:30 in punto.

Raggiungo il campervan, e partiamo, direzione Invercargill (a sud, molto a sud).

Lascia un tuo commento

Campi
Bottoni

Informazioni

inserito il 08/10/2004
visualizzato: 1672 volte
commentato: 0 volte
totale racconti: 554
totale visualizzazioni: 905500

Cerca nel diario

Cerca tra i racconti di viaggio pubblicati nel diario di bordo:

Ultime destinazioni

Racconti più recenti

Racconti più letti

Racconti più commentati

Ultimi commenti

Tag del diario di bordo

Aguas Calientes Amalfi Amazzonia Ambato Andahuaylillas Angra dos Reis Arequipa Assisi Asunción Baia Mare Balau Lac Bassin Bleu Bassin Zim Bellagio Bishkek Bocas del Toro Bogotà Bologna Bonito Boquete Buenos Aires Buzios Bwindi Cajamarca Camaguey Campeche Campulung Cancun Cannes canyon del Colca Cap-Haïtien Cartagena Cayo Las Brujas Cernobbio Chaa Creek Chapada Diamantina Chiapa de Corzo Chiavari Chichen Itzà Chichicastenango Chiloe Chivay Cienfuegos Città del Guatemala Città del Messico Cluj Napoca Copacabana Copán Copán Ruinas Costa Azzurra Costiera Amalfitana Cuenca Curitiba Cusco Dubai Dukla Dunhuang Dushanbe El Calafate El Chaltén El Tajin Entebbe ExPlus Fan Mountains fiume Pacuare fiume Tambopata Florianopolis Foz do Iguaçu GCC Granada Grand Circle Guayaquil Huamachuco Humenne Igoumenitsa Iguaçu Iguazu Ilha Grande Ingapirca Interlaken Isla Colon Isla del Sol Isla Mujeres Istanbul Jacmel Jaiyuguan JLA Joya de Ceren Kampala Kashgar Khodjent Kibale Koch Kor Kokand Kumkoy La Antigua Guatemala La Havana La Paz lago di Como lago Maggiore lago Nicaragua lago Song-Kol lago Titicaca lago Yojoa lake Mburo Leon Lima Livingston Livorno Londra Lublin Lucca Macerata Machu Picchu Madaba Madrid Managua Manaus Mar Nero Margilon Mérida Mesilla Momostenango Monaco Monte Alban Murchison Falls Mutianyu Nice Nyjrbator Oaxaca Ometepe Omoa Osh Otavalo Pacaya Palenque Panajachel Panamà Papantla Paratì Patagonia Pechino Pelourinho Península Valdés Petra Pisac Port Au Prince Portoferraio Potosì Poza Rica Pucon Puebla Puerto Madryn Puerto Maldonado Puerto Natales Puerto Piramides Puerto Varas Puno Punta Arenas Quetzaltenango Quito Rang Raqchi Ravello Recanati Rio de Janeiro Rio Dulce Riobamba Roma Ruse salar Salvador da Bahia Samarcanda San Agustin San Blas San Cristobal de las Casas San Francisco El Alto San Ignacio San José San Juan San Marcos La Laguna San Pedro San Pedro de Atacama San Pedro La Laguna Santa Barbara Santa Caterina Santa Clara Santa Elena de Monteverde Santa Margherita Ligure Santiago Santiago Atitlan Santiaguito Sarospatak Sary Tash Seno Otway Shobak Sighisoara Sillustani Siloli Sololà Sorrento Stresa Sucre Sud America Sumidero Tambo Machay Targu Mures Tash Rabat Taulabé Tegucigalpa Tiahuanaco Tierra del Fuego Tikal torre di Burana Torres del Paine Transfagarasan Trinidad Trujillo Tucan Travel Turpan Urbino Urumqi Ushuaia Uxmal Uyuni Vaduz Vagabondo Valdivia Valle de Elqui Valle di Fergana Valparaiso Veliko Tarnovo Venezia Viejo Palmar Vila do Abraão Viña del Mar Viñales Vize Wild Frontiers Xian Yambol Zamosc Ziwa Rhino Sanctuary