Sei qui: i miei viaggi » OltreIlGiardino: un giro del mondo in 800 giorni » Giappone » Enola Gay, e l'isola dei pesca-torii

Enola Gay, e l'isola dei pesca-torii

immagine"Enola Gay, you should have stayed at home yesterday..."
Bus mattutino, e arrivo ad Hiroshima. Internet mi ha consigliato di variare il mio programma odierno, a causa del gioco delle maree, quindi approfitto della giornata di sole per visitare il Parco della Pace, il punto più distrutto dalla prima bomba atomica lanciata dagli USA ed ora dedicato perennemente alle vittime della guerra nucleare; molti monumenti costellano un parco che per gli abitanti è ora (per fortuna) un luogo di ritrovo e di gioco e di serenità, con tutti i suoi alberi e fiori colorati. Certo quella che fa più impressione è la "A-Bomb" cupola, ovvero lo scheletro di un edificio tra i pochi rimasti in piedi dopo quel potentissimo incomprensibile scoppio. Nella "Hall of Remembrance", con un'architettura pregna di simboli, vengono per sempre ricordati tutti coloro che perirono in quell'occasione, mentre il Museo della Bomba illustra quello che era prima e quello che fu dopo lo scoppio, e la situazione attuale nel mondo.
L'esperantista signor Osioka appare di corsa (ha parcheggiato in zona vietata) per portarmi a casa dove la moglie ed un terzo ospite stanno preparando un barbeque. Parliamo, in macchina, ma poi mi pare che la conversazione con lui si spenga un pò (scoprirò che è una sua caratteristica); la moglie invece è simpaticissima, lavora come una dannata fino a tardi (fa l'insegnante), e fino all'ultimo insiste perché le compili il libro degli ospiti (lo farò domani, quando avrò materiale di cui parlare...).
Il giorno successivo, Osioka-san mi porta in macchina fino al porto antistante l'isola di Miyajima, che però non vuole visitare (la conosce a memoria, a furia di portarci ospiti). Ci vado da solo, quindi, e scopro un'isola incantata: cervi allo stato libero mi accolgono per le stradine del villaggio, e la marea è giusta per permettermi di godere la vista del Torii (portale ligneo di colore rosso che introduce ai templi) immerso nell'acqua (un must!); visito il tempio retrostante, e poi mi incammino per un sentiero che, passando per altri due templi, mi porta in cima al monte che domina l'isola, dove incontro una comunità di scimmie dormiglione.
Torno giù, mentre il tempo si va guastando, e faccio in tempo a tornare ad Hiroshima col tram prima che cominci a piovicchare. Faccio un giro per la città, visitando il Museo dei Manga e sbirciando in un paio di negozi che mi interessano, prima di incontrare gli Osioka per andare a mangiare un Okonomiyaki (una specie di omelette, con l'aggiunta di uovo verdure noodles e carne - o pesce -, cotto su una piastra da cui poi ci si serve con spatolina e bastoncini). Buono!
Torniamo a casa, io compilo quanto dovuto e poi mi godo il solito bagno bollente (40 gradi sembrano pochi, ma ustionano); uscendo, scopro che lui è già andato a dormire (sono le 21 e 30!), così parlotto un pò con la moglie e poi vado anch'io sotto il mio bel futon.

Lascia un tuo commento

Campi
Bottoni

Informazioni

inserito il 07/04/2004
visualizzato: 1412 volte
commentato: 0 volte
totale racconti: 554
totale visualizzazioni: 948418

Cerca nel diario

Cerca tra i racconti di viaggio pubblicati nel diario di bordo:

Ultime destinazioni

Racconti più recenti

Racconti più letti

Racconti più commentati

Ultimi commenti

Tag del diario di bordo

Aguas Calientes Amalfi Amazzonia Ambato Andahuaylillas Angra dos Reis Arequipa Assisi Asunción Baia Mare Balau Lac Bassin Bleu Bassin Zim Bellagio Bishkek Bocas del Toro Bogotà Bologna Bonito Boquete Buenos Aires Buzios Bwindi Cajamarca Camaguey Campeche Campulung Cancun Cannes canyon del Colca Cap-Haïtien Cartagena Cayo Las Brujas Cernobbio Chaa Creek Chapada Diamantina Chiapa de Corzo Chiavari Chichen Itzà Chichicastenango Chiloe Chivay Cienfuegos Città del Guatemala Città del Messico Cluj Napoca Copacabana Copán Copán Ruinas Costa Azzurra Costiera Amalfitana Cuenca Curitiba Cusco Dubai Dukla Dunhuang Dushanbe El Calafate El Chaltén El Tajin Entebbe ExPlus Fan Mountains fiume Pacuare fiume Tambopata Florianopolis Foz do Iguaçu GCC Granada Grand Circle Guayaquil Huamachuco Humenne Igoumenitsa Iguaçu Iguazu Ilha Grande Ingapirca Interlaken Isla Colon Isla del Sol Isla Mujeres Istanbul Jacmel Jaiyuguan JLA Joya de Ceren Kampala Kashgar Khodjent Kibale Koch Kor Kokand Kumkoy La Antigua Guatemala La Havana La Paz lago di Como lago Maggiore lago Nicaragua lago Song-Kol lago Titicaca lago Yojoa lake Mburo Leon Lima Livingston Livorno Londra Lublin Lucca Macerata Machu Picchu Madaba Madrid Managua Manaus Mar Nero Margilon Mérida Mesilla Momostenango Monaco Monte Alban Murchison Falls Mutianyu Nice Nyjrbator Oaxaca Ometepe Omoa Osh Otavalo Pacaya Palenque Panajachel Panamà Papantla Paratì Patagonia Pechino Pelourinho Península Valdés Petra Pisac Port Au Prince Portoferraio Potosì Poza Rica Pucon Puebla Puerto Madryn Puerto Maldonado Puerto Natales Puerto Piramides Puerto Varas Puno Punta Arenas Quetzaltenango Quito Rang Raqchi Ravello Recanati Rio de Janeiro Rio Dulce Riobamba Roma Ruse salar Salvador da Bahia Samarcanda San Agustin San Blas San Cristobal de las Casas San Francisco El Alto San Ignacio San José San Juan San Marcos La Laguna San Pedro San Pedro de Atacama San Pedro La Laguna Santa Barbara Santa Caterina Santa Clara Santa Elena de Monteverde Santa Margherita Ligure Santiago Santiago Atitlan Santiaguito Sarospatak Sary Tash Seno Otway Shobak Sighisoara Sillustani Siloli Sololà Sorrento Stresa Sucre Sud America Sumidero Tambo Machay Targu Mures Tash Rabat Taulabé Tegucigalpa Tiahuanaco Tierra del Fuego Tikal torre di Burana Torres del Paine Transfagarasan Trinidad Trujillo Tucan Travel Turpan Urbino Urumqi Ushuaia Uxmal Uyuni Vaduz Vagabondo Valdivia Valle de Elqui Valle di Fergana Valparaiso Veliko Tarnovo Venezia Viejo Palmar Vila do Abraão Viña del Mar Viñales Vize Wild Frontiers Xian Yambol Zamosc Ziwa Rhino Sanctuary