I padri degli Inca

immagineDopo tanto aspettare, e cercando di impegnare il mio tempo facendo shopping (o, meglio, combattendo sul prezzo migliore per l'oggettistica che ammaliava il mio occhio), uan notizia inaspettata: la strada per Tiahuanaco, bloccata da giorni, nella mattinata di sabato era stata riaperta. Volevo ancora andare, mi chiede la tipa dell'agenzia?

"Se voglio andare? Ovvio!", rispondo io. E così, insieme ad altri fortunati in attesa salgo sul pullmino che ci porta su su fino alla città di El Alto, dove stanno l'aeroporto internazionale e tutti o quasi i manifestanti che diariamente scendevano a La Paz, e da lì attraverso altipiani quasi deserti fino all'antica capitale dell'impero Tiahuanaco.

Narra la leggenda che l'impero Inca nacque dalle acque del lago Titicaca, da cui sorsero come per magia Manco Capac (ma si può avere un nome così e fondare un impero???) e la sua sorella/moglie. Ma la storia, quella vera, ed il direttore di un museo di La Paz raccontano qualcosina di più: più di mille anni prima di Cristo una cultura prese forma sugli altipiani boliviani, riunendo tribù e gruppi etnici e crescendo, durante i secoli, in forza e sapienza. Una cultura prettamente agricola, pacifica, che però raggiunse enormi conoscenze nei campi della ceramica, del trattamento dei metalli, dell'architettura, della spiritualità (e chi più ne ha più ne metta): Tiahuanaco. Durò molto, molto di più delle comparativamente effimere società greca e romana, fino a spegnersi per autoconsunzione (qualche archeologo azzarda che le enormi spese per le costruzioni nella capitale ebbero un ruolo importante in questa fase); ma una delle tribù che ne facevano parte, traslatasi a Cusco, fondò quello che sarebbe stato il rinomato impero Inca. Utilizzando le infrastrutture, le conoscenze e le relazioni già esistenti, gli Inca seppero in meno di due secoli espandersi considerevolmente, almeno fino all'arrivo dei conquistadores spagnoli.

Cosa resta di Tiahuanaco? Una cittadella, con delle rovine ottimamente preservate e restaurate. È stupendo camminare sui pianori rialzati dei templi, circondati da mura in certi punti perfette, decorate da teste enigmatiche o statue di uomini-puma ("Titi"): ti pare di assaporare qualcosa di quella cultura, di quegli uomini che vissero tanti secoli fa. I due musei, molto curati, permettono di vedere alcuni dei ritrovamenti più importanti, inclusi alcuni dei monoliti che pare rappresentassero, con dovizia di dettagli, i sovrani del tempo. E resta un paesino, a due passi, che vive con nonchalance la sua vicinanza ad uno dei centri della cultura umana, forse solo leggermente preoccupato dall'assenza di turisti a causa dei blocchi stradali...

Lascia un tuo commento

Campi
Bottoni

Informazioni

inserito il 01/06/2005
visualizzato: 2177 volte
commentato: 0 volte
totale racconti: 554
totale visualizzazioni: 925345

Cerca nel diario

Cerca tra i racconti di viaggio pubblicati nel diario di bordo:

Ultime destinazioni

Racconti più recenti

Racconti più letti

Racconti più commentati

Ultimi commenti

Tag del diario di bordo

Aguas Calientes Amalfi Amazzonia Ambato Andahuaylillas Angra dos Reis Arequipa Assisi Asunción Baia Mare Balau Lac Bassin Bleu Bassin Zim Bellagio Bishkek Bocas del Toro Bogotà Bologna Bonito Boquete Buenos Aires Buzios Bwindi Cajamarca Camaguey Campeche Campulung Cancun Cannes canyon del Colca Cap-Haïtien Cartagena Cayo Las Brujas Cernobbio Chaa Creek Chapada Diamantina Chiapa de Corzo Chiavari Chichen Itzà Chichicastenango Chiloe Chivay Cienfuegos Città del Guatemala Città del Messico Cluj Napoca Copacabana Copán Copán Ruinas Costa Azzurra Costiera Amalfitana Cuenca Curitiba Cusco Dubai Dukla Dunhuang Dushanbe El Calafate El Chaltén El Tajin Entebbe ExPlus Fan Mountains fiume Pacuare fiume Tambopata Florianopolis Foz do Iguaçu GCC Granada Grand Circle Guayaquil Huamachuco Humenne Igoumenitsa Iguaçu Iguazu Ilha Grande Ingapirca Interlaken Isla Colon Isla del Sol Isla Mujeres Istanbul Jacmel Jaiyuguan JLA Joya de Ceren Kampala Kashgar Khodjent Kibale Koch Kor Kokand Kumkoy La Antigua Guatemala La Havana La Paz lago di Como lago Maggiore lago Nicaragua lago Song-Kol lago Titicaca lago Yojoa lake Mburo Leon Lima Livingston Livorno Londra Lublin Lucca Macerata Machu Picchu Madaba Madrid Managua Manaus Mar Nero Margilon Mérida Mesilla Momostenango Monaco Monte Alban Murchison Falls Mutianyu Nice Nyjrbator Oaxaca Ometepe Omoa Osh Otavalo Pacaya Palenque Panajachel Panamà Papantla Paratì Patagonia Pechino Pelourinho Península Valdés Petra Pisac Port Au Prince Portoferraio Potosì Poza Rica Pucon Puebla Puerto Madryn Puerto Maldonado Puerto Natales Puerto Piramides Puerto Varas Puno Punta Arenas Quetzaltenango Quito Rang Raqchi Ravello Recanati Rio de Janeiro Rio Dulce Riobamba Roma Ruse salar Salvador da Bahia Samarcanda San Agustin San Blas San Cristobal de las Casas San Francisco El Alto San Ignacio San José San Juan San Marcos La Laguna San Pedro San Pedro de Atacama San Pedro La Laguna Santa Barbara Santa Caterina Santa Clara Santa Elena de Monteverde Santa Margherita Ligure Santiago Santiago Atitlan Santiaguito Sarospatak Sary Tash Seno Otway Shobak Sighisoara Sillustani Siloli Sololà Sorrento Stresa Sucre Sud America Sumidero Tambo Machay Targu Mures Tash Rabat Taulabé Tegucigalpa Tiahuanaco Tierra del Fuego Tikal torre di Burana Torres del Paine Transfagarasan Trinidad Trujillo Tucan Travel Turpan Urbino Urumqi Ushuaia Uxmal Uyuni Vaduz Vagabondo Valdivia Valle de Elqui Valle di Fergana Valparaiso Veliko Tarnovo Venezia Viejo Palmar Vila do Abraão Viña del Mar Viñales Vize Wild Frontiers Xian Yambol Zamosc Ziwa Rhino Sanctuary