Sei qui: i miei viaggi » OltreIlGiardino: un giro del mondo in 800 giorni » Giappone » Il tempio del riciclaggio

Il tempio del riciclaggio

immagineLa sveglia questa volta è tranquilla, e la colazione abbondante che mi ha preparato la signora Yumiko è davvero deliziosa (ma non riesco ad evitare la zuppa Miso, non c'è proprio verso). Andiamo insieme all'incontro di uno dei suoi gruppi di esperantisti, e qui mi viene chiesto di dissertare sulle somiglianze e le differenze tra italiano ed esperanto... vabbé, va, facciamo l'insegnante (due giorni fa geografia, oggi linguistica comparata...); facciamo poi una passeggiata nel parco, con tentativi di avvistamento di ciliegi in fiore.
Piglio il treno e vado ad Osaka, dove ovviamente mi perdo (vorrei vedere voi, con i cartelli scritti solo in giapponese!); il mio infallibile senso dell'orientamento, e le nozioni apprese da scout (tipo: guarda dove cresce il muschio per trovare il nord... devo dire che il muschio si spreca, sui grattacieli di Osaka...), mi permettono comunque di recuperare la giusta direzione, e mentre cammino mi imbatto pure in un tempio sconosciuto persino alla fidata LP: molto bello, è caratterizzato dal fatto che ogni dieci anni prendono i resti dei morti dalle tombe e ne fanno una statua del Buddha, che poi viene esposta per la venerazione (questo è riciclaggio, altro che bottiglie e lattine!), e dal monachello bastardo che - alle porte del tempio - si irrita perché l'ho fotografato sena sborsargli un quattrino... ad ogni buon conto, il tempio si chiama Isshinji.
Procedo poi per la mia prima meta, il tempio Shitennoji. Più precisamente, per il giardino del tempio, un misto di piante ben curate e zone rocciose con ghiaia rastrellata. Il tempio in se non mi pare nulla di speciale, molto meglio le due fanciulle vestite in tradizionale kimono che reincontro all'uscita e che, ovviamente, fotografo.
Costeggiando un grande parco, dove trovo molti giocatori di simildama al sole del meriggio, raggiungo il Museo della Libertà, inopinatamente ed inaspettatamente chiuso. Peccato!
Torno verso la stazione Namba, e qui mi incontro con Kayo (la figlia 25enne di Yumiko), con la quale gironzolo un pò per la zona "divertissement" di Osaka bassa. Mi porta a cena in un ristorante tipico: rinchiusi in una stanzina, seduti sulle ginocchia davanti ad un tavolo basso, cuociamo sulla piastra il cibo che ci hanno portato, lei pesce ed io maiale, facendone una specie di frittatone. Il dopocena lo passiamo in una salagiochi, dove prima facciamo alcune di quelle foto assurde con tanto di stelline e striscioline colorate che ai giapponesi paiono piacere tanto, e poi un paio di gare ad una corsa di automobili.
Tornati a casa, mi sparo un bel bagno giapponese (ormai, sono un veterano, e so cosa devo fare), e poi condivido un pò dei file musicali che mi son portato dietro (musica classica per Kayo, esperantista per sua madre).
Infine Yumiko, che è esperta nel Sho-do (l'arte della calligrafia), mi mostra i suoi lavori e poi scrive il mio nome in caratteri antichi!

Lascia un tuo commento

Campi
Bottoni

Informazioni

inserito il 26/03/2004
visualizzato: 1764 volte
commentato: 0 volte
totale racconti: 554
totale visualizzazioni: 926196

Cerca nel diario

Cerca tra i racconti di viaggio pubblicati nel diario di bordo:

Ultime destinazioni

Racconti più recenti

Racconti più letti

Racconti più commentati

Ultimi commenti

Tag del diario di bordo

Aguas Calientes Amalfi Amazzonia Ambato Andahuaylillas Angra dos Reis Arequipa Assisi Asunción Baia Mare Balau Lac Bassin Bleu Bassin Zim Bellagio Bishkek Bocas del Toro Bogotà Bologna Bonito Boquete Buenos Aires Buzios Bwindi Cajamarca Camaguey Campeche Campulung Cancun Cannes canyon del Colca Cap-Haïtien Cartagena Cayo Las Brujas Cernobbio Chaa Creek Chapada Diamantina Chiapa de Corzo Chiavari Chichen Itzà Chichicastenango Chiloe Chivay Cienfuegos Città del Guatemala Città del Messico Cluj Napoca Copacabana Copán Copán Ruinas Costa Azzurra Costiera Amalfitana Cuenca Curitiba Cusco Dubai Dukla Dunhuang Dushanbe El Calafate El Chaltén El Tajin Entebbe ExPlus Fan Mountains fiume Pacuare fiume Tambopata Florianopolis Foz do Iguaçu GCC Granada Grand Circle Guayaquil Huamachuco Humenne Igoumenitsa Iguaçu Iguazu Ilha Grande Ingapirca Interlaken Isla Colon Isla del Sol Isla Mujeres Istanbul Jacmel Jaiyuguan JLA Joya de Ceren Kampala Kashgar Khodjent Kibale Koch Kor Kokand Kumkoy La Antigua Guatemala La Havana La Paz lago di Como lago Maggiore lago Nicaragua lago Song-Kol lago Titicaca lago Yojoa lake Mburo Leon Lima Livingston Livorno Londra Lublin Lucca Macerata Machu Picchu Madaba Madrid Managua Manaus Mar Nero Margilon Mérida Mesilla Momostenango Monaco Monte Alban Murchison Falls Mutianyu Nice Nyjrbator Oaxaca Ometepe Omoa Osh Otavalo Pacaya Palenque Panajachel Panamà Papantla Paratì Patagonia Pechino Pelourinho Península Valdés Petra Pisac Port Au Prince Portoferraio Potosì Poza Rica Pucon Puebla Puerto Madryn Puerto Maldonado Puerto Natales Puerto Piramides Puerto Varas Puno Punta Arenas Quetzaltenango Quito Rang Raqchi Ravello Recanati Rio de Janeiro Rio Dulce Riobamba Roma Ruse salar Salvador da Bahia Samarcanda San Agustin San Blas San Cristobal de las Casas San Francisco El Alto San Ignacio San José San Juan San Marcos La Laguna San Pedro San Pedro de Atacama San Pedro La Laguna Santa Barbara Santa Caterina Santa Clara Santa Elena de Monteverde Santa Margherita Ligure Santiago Santiago Atitlan Santiaguito Sarospatak Sary Tash Seno Otway Shobak Sighisoara Sillustani Siloli Sololà Sorrento Stresa Sucre Sud America Sumidero Tambo Machay Targu Mures Tash Rabat Taulabé Tegucigalpa Tiahuanaco Tierra del Fuego Tikal torre di Burana Torres del Paine Transfagarasan Trinidad Trujillo Tucan Travel Turpan Urbino Urumqi Ushuaia Uxmal Uyuni Vaduz Vagabondo Valdivia Valle de Elqui Valle di Fergana Valparaiso Veliko Tarnovo Venezia Viejo Palmar Vila do Abraão Viña del Mar Viñales Vize Wild Frontiers Xian Yambol Zamosc Ziwa Rhino Sanctuary